Percorso:ANSA > Nuova Europa > Dossier e Analisi > Covid: Macedonia Nord peggiore a Est per morti per milione

Covid: Macedonia Nord peggiore a Est per morti per milione

Più di centomila decessi per virus in Europa centro-orientale

09 dicembre, 17:35
(ANSA) - BELGRADO, 09 DIC - Macedonia del Nord, Bosnia-Erzergovina e Montenegro sono I Paesi dell'Europa centro-orientale che hanno contato più decessi totali per Covid in rapporto alla popolazione in un'area, l'Europa dell'Est e i Balcani, che ha ora superato quota 100mila morti a causa del virus dall'inizio della pandemia. Lo si evince dai dati dell'ultimo bollettino epidemiologico dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), aggiornato al 6 dicembre.

La Macedonia del Nord ha raggiunto quota 912 decessi per milione di abitanti, contro i 984 dell'Italia, seguita da Bosnia-Erzegovina (891), Montenegro (841) e Cechia (823), mentre il tasso più basso viene ancora osservato in Estonia (95).

Secondo il bollettino settimanale dell'Oms, altri 625.891 nuovi casi di coronavirus (-7.4% rispetto alla scorsa settimana) e 15.306 nuovi decessi (+7.0%) sono stati comunicati dai Paesi balcanici e dell'Europa centro-orientale all'Oms nella settimana fino al 6 dicembre, portando il totale dei casi dall'inizio dell'epidemia nella regione a 6.131.154, i decessi a 108.538.

I Paesi della regione che hanno registrato più nuovi decessi nell'ultima settimana sono stati Polonia (3115), Germania (2649), Ucraina (1375), Ungheria (1196), Romania (1141), Bulgaria (980) e Austria (852).

Nell'Europa centro-orientale nel suo complesso le nazioni con più decessi totali da inizio epidemia sono Polonia (19861), Germania (18772), Ucraina (13588), Romania (12186), Cechia (8815) e Ungheria (5868).

Secondo i dati Oms, i Paesi dell'Europa centro-orientale che hanno registrato più nuovi casi di contagio negli ultimi sette giorni sono stati Germania (128622), Ucraina (90627), Polonia (80680), Serbia (50080), Romania (42363) e Ungheria (38751).

Un totale di 1.398.763 casi cumulativi di infezione e 29.471 decessi da inizio epidemia sono stati confermati fino al 6 dicembre in Slovenia, Croazia, Bulgaria, Romania e nei Balcani occidentali (Serbia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Macedonia del Nord, Albania). (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati