Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Serbia: rinviata prima seduta Assemblea municipale Belgrado

Serbia: rinviata prima seduta Assemblea municipale Belgrado

Per mancanza di quorum. Probabili nuove elezioni

BELGRADO, 01 marzo 2024, 11:23

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

La prima seduta costitutiva dell'Assemblea municipale di Belgrado, prevista per oggi, è stata rinviata a causa della mancanza del quorum di presenti. Un nuovo tentativo verrà fatto il 3 marzo, ultimo giorno consentito in base alle norme di legge per la seduta inaugurale e costitutiva dell'Assemblea. Se anche in tale occasione si avrà un nulla di fatto si andrà a nuove elezioni. L'Assemblea municipale della capitale serba è stata eletta nel voto amministrativo del 17 dicembre scorso, svoltosi unitamente alle elezioni parlamentari anticipate. In entrambi i casi si è affermato il partito del progresso serbo (Sns, conservatore) del presidente Aleksandar Vucic, un successo tuttavia contestato fortemente dall'opposizione che denuncia brogli e gravi irregolarità e che chiede l'annullamento del voto e nuove elezioni. A livello nazionale il successo dell'Sns è stato molto ampio, mentre a Belgrado lo scarto con l'opposizione è risultato meno largo, e per questo Vucic - pur avendo l'Sns il maggior numero di seggi e potendo formare una giunta - si è detto a favore di una coalizione con altre formazioni minori per dare più legittimità a un suo governo nella capitale. Anche oggi i leader dell'opposizione si sono presentati nell'aula dell'Assemblea municipale di Belgrado con cartelli e striscioni ostili a governo e presidente, denunciando il 'furto elettorale' del 17 dicembre e invocando nuove elezioni.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.