Marche

Terremoto: 130 progetti dalle Marche per il Cis

Valore 900 mln, trasmessi a Coesione, Invitalia, commissario

(ANSA) - ANCONA, 26 LUG - Grande risposta nelle Marche alla sfida del Contratto Istituzionale di Sviluppo (Cis) area Sisma volto a dare la prima concreta occasione di ripresa economica e sviluppo ad un territorio per troppo tempo dimenticato. Sono 130 i progetti pervenuti alla Regione Marche presso il Nucleo di Valutazione, Coordinamento e Assistenza Tecnica costituito con delibera della giunta regionale n. 866 del 2021, per un valore complessivo che supera i 900 milioni di euro. La Regione Marche, nelle ultime settimane, aveva lanciato una forte azione di stimolo nei confronti degli amministratori locali del cratere affinché alla ricostruzione fisica si abbinasse anche una strategia di sviluppo socio-economico dell'area sisma. "La grande partecipazione dei Comuni - ha affermato il presidente della Regione Francesco Acquaroli - testimonia la voglia di ripartenza delle comunità e il grande lavoro svolto per attivare le leve strategiche per far tornare competitivi e più vitali i territori duramente colpiti dal sisma. Le politiche regionali che stiamo mettendo in campo intendono focalizzare gli interventi sulle aree interne e sulle aree del terremoto, con l'obiettivo di invertire la tendenza di spopolamento e diventare attrattive per i giovani, offrendo lavoro, servizi ed una qualità della vita elevata. Il metodo seguito ha premiato, evidenziando come la vicinanza ai territori sia sempre più strategica per concertare insieme il futuro della nostra regione". L'area del sisma rappresenta circa il 40% del territorio regionale. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie