Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

In Consiglio regionale la commemorazione di Giulio Boscagli

In Consiglio regionale la commemorazione di Giulio Boscagli

Fontana,'sindaco storico e uomo di visione vicino al territorio'

MILANO, 23 gennaio 2024, 12:35

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Un amministratore, un politico vicino al territorio. Uno storico sindaco di Lecco. Non solo per aver ricoperto l'incarico dal 1986 al 1993, ma soprattutto per aver saputo raccogliere con senso di responsabilità e da instancabile lavoratore, la fiducia dei suoi concittadini". Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha ricordato così in Consiglio Regionale l'ex sindaco di Lecco Giulio Boscagli scomparso la scorsa settimana.
    Cognato dell'ex governatore Roberto Formigoni, Boscagli è stato anche storico capogruppo di Forza Italia e poi assessore in Regione. Una figura "di spicco nella politica regionale" secondo Fontana, un assessore "capace di visione, dalle grandi doti di ascolto e lettura dei bisogni. Ricordiamo - ha aggiunto - i suoi preziosi contributi al modello di welfare regionale incentrato sulla presa in carico della persona nella sua centralità e globalità" e "le importanti riflessioni a supporto delle famiglie, del potenziamento e orientamento della rete dei servizi".
    Insomma, Boscagli "è stato un uomo di grandi capacità e concretezza, ma anche di grandi ideali. Un uomo di Fede - ha concluso - che ha saputo, ogni giorno, onorare con profonda umiltà la grazia donata della vita, fino all'ultimo e anteponendo il noi all'io". "Un prezioso e imprescindibile punto di riferimento politico e umano" lo ha ricordato il presidente del Consiglio regionale Federico Romani nel momento di commemorazione culminato in un minuto di silenzio a cui hanno partecipato anche la moglie Anna Maria con il figlio Giacomo e il nipote Filippo, e suoi ex 'colleghi', dall'ex consigliere Fi ed Assessore Giovanni Rossoni, all'ex vicepresidente del Consiglio e poi senatrice Pd Marilena Adamo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza