/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Florenzi, ora sono pronto ma avevo anche pensato di smettere

Florenzi, ora sono pronto ma avevo anche pensato di smettere

"Napoli forte ma non avrà esultato quando ha pescato il Milan"

MILANO, 31 marzo 2023, 13:57

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Mi sento pronto ad aiutare la squadra ancora di più". Alessandro Florenzi fotografa così il proprio momento di forma, dopo il lungo stop per infortunio.
    "Sono felice di essere tornato, questa sosta per me è stata una manna dal cielo: ho potuto continuare a lavorare. C'è stato un momento in cui ho pensato di cercare altre strade, durante questi mesi", ha spiegato a SportMediaset il centrocampista romano, 32 anni. Alla vigilia della triplice sfida al Napoli - domenica in campionato, prima del doppio confronto in Champions - spiega: "Dobbiamo pensare una gara alla volta. Sul fatto di essere già sconfitti, è una cosa che dicevano anche l'anno scorso e poi in molti si sono rimangiati le critiche. A volte trovi altre squadre che trovano il loro punto di svolta, come quest'anno il Napoli. Saranno partite molto toste contro una squadra forte, ma io non penso che abbiano esultato così tanto quando ha pescato il Milan".
    Florenzi spende parole per il suo ex tecnico Luciano Spalletti: "Sicuramente lo abbraccerò, resterà uno degli allenatori più influenti nella mia carriera". Ma la chiosa è su Ibrahimovic e Kvaratskhelia: "Lui è bionico, quel che gli ho visto fare l'anno scorso non l'ho visto fare a nessuno. Anche da fuori, solo la sua presenza ti dà una spinta. Il georgiano? Sta facendo la differenza".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza