/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Milano col progetto Alma l'arte arriva in carcere e nelle rsa

A Milano col progetto Alma l'arte arriva in carcere e nelle rsa

Nel carcere di Opera saranno esposte le opere di Enrico Baj

MILANO, 10 marzo 2023, 17:18

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Portare l'arte nei luoghi diversi dai musei, come il carcere o le residenze per anziani, perché tutti possano ammirare le opere dei più grandi artisti. E' questo l'obiettivo di Alma - Arte Libera Musei Aperti che ha preso il via alla Milano Painting Academy e che dal 21 marzo porterà l'arte in diversi luoghi della città. La prima tappa sarà il carcere di Opera dove saranno esposti alcuni capolavori di Enrico Baj.
    Dopo il carcere milanese, opere di altri artisti provenienti da collezioni private, che saranno comunicate prossimamente, saranno esposte alla residenza per anziani Golgi Redaelli e all'associazione Olinda che ha sede nell'ex ospedale psichiatrico Paolo Pini. L'iniziativa si concluderà in autunno, con la riunione di tutte le opere esposte alla Fabbrica del Vapore, per raccogliere i risultati del progetto promosso da Corte Sconta con il contributo di Fondazione di Comunità Milano.
    Alma da un lato, come spiegato dai promotori in un comunicato stampa, vuole rivalutare luoghi costretti ai margini della vita sociale e dall'altro riportare alla vita pubblica opere riservate a pochi o che rischiano di essere dimenticate nei depositi. L'avvio dell'iniziativa è avvenuto con un primo evento presso la Milano Painting Accademy dove è stata esposta un'opera dell'artista Patrizia Comand 'La Scalata'.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza