Lombardia

Accoltellato nel Milanese, due fermi al confine con Francia

Presunti aggressori bloccati in fuga dai Carabinieri

(ANSA) - MILANO, 28 LUG - Due giovani sono stati fermati quasi al confine con la Francia, a Ventimiglia, dai Carabinieri, perché sospettati di essere i responsabili di un accoltellamento avvenuto nella tarda serata del 26 luglio scorso a Melzo, nel Milanese. I due, di 18 e 16 anni, secondo le indagini erano in stazione in attesa di fuggire. Il giovane aggredito, un 19enne, colpito svariate volte con delle coltellate, per strada, era stato ricoverato d'urgenza in ospedale, ma non si trova in pericolo di vita.
    I carabinieri della Compagnia di Pioltello (Milano) hanno eseguito due decreti di fermo di indiziato di delitto emessi dalla Procura ordinaria e dalla Procura per i minorenni di Milano nei confronti dei due, un 18enne di Melzo e di un 16enne di Pioltello, ritenuti gli autori del tentato omicidio.
    I due sono stati rintracciati nel pomeriggio presso la banchina della stazione ferroviaria di Ventimiglia, in attesa di salire a bordo di un treno diretto in Francia, nel tentativo di fuggire, e sono stati portati rispettivamente presso la casa circondariale di Sanremo (Imperia) e l'Istituto Penale Minorile di Genova. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Camera di Commercio di Milano
    Camera di Commercio di Milano



    Modifica consenso Cookie