Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Pitto, 'alternativa a Suez ma costa 1 milione di dollari in più'

Pitto, 'alternativa a Suez ma costa 1 milione di dollari in più'

"Shock inatteso, catene logistiche siano resilienti"

RAPALLO, 02 febbraio 2024, 10:42

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

"La catena logistica si trova ancora una volta davanti ad uno shock inatteso che rischia di avere conseguenze a medio-lungo termine sui traffici via mare e che riguarda ancora una volta il canale di Suez, considerato il quarto choke point al mondo". Lo ha detto Alessandro Pitto, presidente della Federazione nazionale imprese di spedizioni Internazionali (Fedespedi) a margine dell'evento 'Shipping, Logistic & Intermodal Forum' organizzato da Telenord e The International Propeller Club in corso a Rapallo (Genova).
    "Da qui - spiega Pitto - passa infatti il 12% del commercio internazionale, il 10% del petrolio, l'8% di gas naturale.
    Difficile stimare quanto potranno crescere i noli, ma l'impatto in termini di costi di trasporto ci sarà: secondo le previsioni del centro studi Fedespedi, considerando il solo costo del carburante, il passaggio per il Capo di Buona Speranza in alternativa al Canale di Suez ha una maggiorazione di costo compresa fra i 650 mila e 1 milione di dollari americani".
    Secondo le ultime stime che considerano il costo del bunker, infatti, i costi di gestione e la tassa per il transito a Suez, il passaggio per il Capo di Buona Speranza ha un costo di circa 4.3 milioni di dollari, circa 1 milione in più rispetto al passaggio per il Canale di Suez (3.28 milioni di dollari).
    Questa ulteriore crisi, prosegue Pitto "evidenzia come le catene logistiche debbano organizzarsi in ottica di resilienza e minimizzazione dei rischi, puntando su vie di approvvigionamento alternative e sull'ampliamento delle riserve a magazzino. Il messaggio che mi preme veicolare è che le imprese di spedizioni come sempre sono al fianco degli operatori del commercio internazionale e, proprio in queste situazioni di criticità ed emergenza, sono in grado di affiancare le imprese per valutare e proporre soluzioni per contenere disservizi e ritardi".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza