Ferrero,'operazione fondi strategica per la Serie A'

'Rinviare assemblea diritti tv, non si può decidere al telefono'

(ANSA) - ROMA, 16 FEB - Una scelta strategica fondamentale per il futuro della Serie A, non soltanto a livello economico.
    La Samp e il suo patron Massimo Ferrero si schierano decisamente a favore dell'operazione con i fondi di private equity e la cordata formata da Cvc, Advent e Fsi, che hanno offerto 1,7 miliardi per il 10% della nuova Media Company. "Se arriva qualcuno che investe in questo momento significa che il calcio è ancora appetibile. In tempo di Covid sembra una manna di Dio", spiega Ferrero in una intervista all'ANSA. Aggiungendo inoltre la volontà di chiedere il rinvio dell'assemblea di domani sui diritti tv: "non si può prendere una decisione così importante in videoconferenza". "Non entro nel merito se sia giusto votare prima i fondi o meno, dico solo che per me l'assemblea di domani va rinviata, non si può decidere al telefono riguardo i nostri prossimi tre anni. Va fatto un approfondimento importante, bisogna parlare ancora di tanti temi come diritti d'archivio".
    Il tema diritti si intreccia con quello dei fondi. "Faccio un appello di buon senso a tutti gli altri presidenti: non ci devono essere squadre piccole, medie o grandi, ci deve essere la Serie A", prosegue Ferrero.
    L'ingresso dei fondi, spiega Gianluca Vidal, braccio destro di Ferrero e membro del cda Samp, "apporterebbe a tutti i club un importante irrobustimento del proprio patrimonio; la distribuzione di 1,4 mld, pagabili dal Fondo al netto degli accantonamenti, costituirebbe un incremento del capitale investito in azienda, diminuirebbe l'indebitamento di ciascun squadra e determinerebbe una maggior forza dei club anche sul mercato internazionale. E si darebbe la gestione commerciale ad una Media Co che, gestita da un a.d. nominato dai Fondi, avrebbe come missione far fruttare i propri investimenti" Ferrero appoggia la ricandidatura di Gravina alla Figc.
    "Abbiamo gestito la pandemia grazie al presidente Gravina e a Lega di A in modo eccellente - dice il patron della Samp -se gli facciamo continuare il lavoro con le riforme in atto forse possiamo risolvere i problemi del sistema calcio. Lo Stato non ci ha aiutato ce la stiamo facendo da soli, con il presidente Gravina che va riconfermato". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie