Finti turisti traditi da telefono

Denunciati per ricettazione. 'Seguivano' comitive in città

(ANSA) - GENOVA, 13 AGO - Si sono 'travestiti' da turisti: pantaloncini, camicia colorata be cappello da pescatore per poter 'seguire' le comitive ma sono stati individuati dalla La Polizia di Stato di Genova che ha li ha denunciati. I due, un ragazzo tunisino di 21 anni e un cittadino algerino di 26 anni sono stati fermati dagli agenti del Commissariato San Fruttuoso in via S.Lorenzo. Alla richiesta dei documenti i due hanno detto di non averne e di essere in vacanza senza però fornire l' indirizzo di dove avrebbero soggiornato. Non avendo convinto i poliziotti i due sono stati accompagnati in questura dove il telefono in possesso del ragazzo più giovane ha iniziato a squillare. I poliziotti hanno risposto e all'altro capo c'era un cittadino che cercava di contattare il telefono della moglie smarrito il giorno prima. Gli approfondimenti successivi hanno permesso di accertare che il telefono era stato rubato ad una donna l'8 agosto mentre la Sim apparteneva alla moglie dell'uomo che aveva telefonato poco prima.I due sono stati denunciati per ricettazione (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie