Cantieri autostrade: il Savonese chiede 6 mln danni a Aspi

 Il settore turistico del Savonese diffida Aspi e Ministero dei Trasporti contro l'isolamento della riviera a causa dei cantieri autostradali che blocca l'arrivo dei turisti in piena estate. Upa, Federalberghi, Sindacato Italiano Balneari, Confesercenti Savona e Faita Liguria annunciano battaglia con una richiesta danni ad Aspi di 6 milioni. Il settore turistico ha stimato nel 10% le disdette nelle sole ultime tre settimane. "Già è una estate disgraziata, se poi ci aggiungiamo il caos delle autostrade ecco una situazione esplosiva - dice il presidente provinciale di Federalberghi Andrea Valle -. Non sappiamo quando finiranno i lavori, gli operatori del turismo sono stati lasciati soli, abbiamo calcolato un danno di circa 6 mln". Gli alberghi savonesi, tra Covid e caos autostrade, hanno perso il 65% delle prenotazioni: "Non vogliamo colpevoli, ma soluzioni per salvare la stagione" conclude Valle. Migliaia di disdette anche negli stabilimenti balneari. La diffida è stata preparata dall'avvocato Lorenzo Cuocolo: si chiede entro 5 giorni un piano dettagliato dei cantieri con indicazione perentoria di fine lavori e misure compensative per il turismo (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie