Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Gaber e il muro dei migranti vincono i Nastri per i documentari

Gaber e il muro dei migranti vincono i Nastri per i documentari

Nel palmares Edith Bruck, Martone e Bellucci. Premiazione a Roma

ROMA, 26 febbraio 2024, 12:37

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'opera prima di Kasia Smutniak Mur, viaggio tra Polonia e Bielorussia nel lungo tratto di confine che impedisce il passaggio ai migranti e Io, noi e Gaber di Riccardo Milani, ritratto del Signor G tra musica, teatro e quel vibrante impegno intellettuale che ha attraversato tutta la sua vita, sono i film vincitori dei Nastri d'Argento Documentari 2024 assegnati dai Giornalisti Cinematografici italiani. Hanno vinto rispettivamente per il Cinema del Reale e nella sezione dedicata a Cinema Spettacolo, Cultura nel palmarès di un'edizione che assegna il Nastro dell'anno per i Documentari a Mario Martone - per Laggiù qualcuno mi ama, dedicato a Massimo Troisi e a Un ritratto in movimento. Omaggio a Mimmo Jodice, mentre Monica Bellucci lo vince come protagonista dell'anno per l'intensa interpretazione di Maria Callas: Lettere e Memorie.
    Tra i premiati il Nastro d'Argento alla scrittrice e sceneggiatrice Edith Bruck, sopravvissuta alla deportazione, per Edith, emozionante testimonianza autobiografica sulla Shoah, da un'idea di Giovanna Boursier, con la regia di Michele Mally fortemente voluto su La7 da Andrea Purgatori in uno degli ultimi numeri del suo Atlantide e per Cinquina speciale Arte nastro al film Borromini e Bernini. Sfida alla perfezione di Giovanni Troilo.
    Sul palco del cinema Barberini - partner di quest'edizione - con i vincitori dei Nastri d'Argento questa sera a Roma anche i finalisti nelle tre 'cinquine' selezionati tra gli oltre 130 documentari ammessi e i 175 visionati tra i titoli editi nel 2023. "In selezione un panorama di temi, storie e personaggi - dice a nome del Direttivo Nazionale la presidente Laura Delli Colli - che non dimentica il passato ma neanche la Storia recente con uno sguardo particolare all'attualità in un anno drammatico tra migrazioni, guerre, femminicidi, allarme per le mutazioni climatiche e, nel mondo dello Spettacolo e nella Cultura, rivela un'attenzione speciale, con il Cinema, ai protagonisti della musica".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza