Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cecchi Gori lascia la terapia intensiva, ora la riabilitazione

Cecchi Gori lascia la terapia intensiva, ora la riabilitazione

L'ex portavoce, con lui l'ex moglie Rita Rusic e il figlio Mario

ROMA, 22 febbraio 2024, 13:59

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Vittorio Cecchi Gori è uscito dal reparto di terapia intensiva del Policlinico Gemelli, dov' era stato ricoverato una settimana fa per una crisi respiratoria. Le condizioni dell'ex tycoon sono migliorate e hanno permesso di trasferirlo nel reparto di riabilitazione geriatrica dell'ospedale, dove resterà sotto osservazione ancora per qualche giorno, in attesa di verificare se ci sono le condizioni per mandarlo a casa. La conferma del miglioramento arriva dall'ex portavoce del Gruppo Cecchi Gori e amico, Emilio Sturla Furlò, che in questi giorni è stato vicino all'ex imprenditore e ho oggi ha potuto visitarlo in ospedale. "In genere Vittorio fa i suoi controlli periodici al Gemelli ricoverandosi per qualche giorno - ha spiegato -. Quindi non mi aveva sorpreso più di tanto il fatto che fosse entrato in ospedale. Dovevamo sentirci tra l'altro proprio in questo periodo perché mi aveva chiesto di aiutarlo a votare per gli Oscar online. Ma una volta entrato al Gemelli si è sentito male e così i medici lo hanno trasferito in terapia intensiva. Oggi l'ho trovato molto meglio. Con lui c'erano Rita Rusic e il figlio Mario, molto amorevoli con lui. Gli sono accanto su tutto. Rita mi ha chiesto di non abbandonarlo quando uscirà. Il suo problema è la solitudine nel quotidiano".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza