Bentivogli, in autunno accelerazione su tencologie 4.0

Con tecnologie 4.0 produzioni più protette e meno vulnerabili

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 18 GIU - "Sono certo che in autunno vedremo una poderosa accelerazione al ricorso di tecnologie 4.0 e a un sistema di automazione più avanzata perché le produzioni siano più protette anche da situazioni come questa" generata dall'emergenza Covid-19". E' quanto sostiene il segretario generale della Fim Cisl, Marco Bentivogli, intervenendo al convegno online "Digital New Normal: essere 4.0 ai tempi del Covid". "Oggi, soprattutto post pandemia, la trasformazione digitale sta diventando sempre più una necessità", sottolinea Bentivogli, spiegando che "le tecnologie 4.0 hanno consentito una minore vulnerabilità delle impese rispetto allo shock esterno. Inoltre, "un'azienda che utilizza tecnologie 4.0 generalmente ha distanze sanitarie maggiori in quanto ha una minore necessità di ammassare le persone". Il sindacalista ricorda poi il calo di investimenti in robotica e tecnologie 4.0 "nel 2018, ma soprattutto nel 2019", convinto che ciò sia dovuto "anche alla dissolvenza dei programmi governativi di sgravio su questo tipo di investimenti". In questa fase "ci sarà una selezione terribile verso aziende che non hanno investito in innovazione e contemporaneamente ci sarà la necessità di un lavoro importante di accompagnamento", spiega Bentivogli. "Da questo punto di vista è utile fare andare a pieno regime i competence center e i digital innovation hub". In più, "dobbiamo ricordarci che abbiamo un tesstuto di micro e piccole imprese, per cui sarà necessario rivedere la riflessione in ottica ecosistemica" affinché vengano coinvolte in questa acceleraizone. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: