/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

M5S, con ddl15 elezioni e 3/o mandato rischio democrazia in Fvg

M5S, con ddl15 elezioni e 3/o mandato rischio democrazia in Fvg

Oggi un incontro per contestare il documento approvato a marzo

TRIESTE, 04 aprile 2024, 18:40

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Secondo gli esponenti del Movimento 5 Stelle il nuovo disegno di legge approvato dal Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia a marzo, in tema di elezioni, mette a rischio la democrazia. Lo ha sottolineato oggi la consigliera regionale pentastellata Rosaria Capozzi, in apertura dell'incontro "Leggi elettorali e tutele democratiche", organizzato a Trieste.
    Secondo la consigliera "le criticità del ddl 15 sono sia l'introduzione del terzo mandato per i sindaci dei Comuni tra i 5mila e i 15mila abitanti, sia l'abbassamento della soglia del ballottaggio al 40%. In questo due modifiche noi vediamo grossi rischi per il nostro principio democratico". In particolar modo secondo Capozzi, "nel terzo mandato vediamo il consolidarsi di un eccesso di potere, che per noi va evitato, ed è determinato dal governo di un territorio per oltre i dieci anni. Si possono creare facilmente rapporti di clientelismo. Mentre nell'abbassamento della soglia del ballottaggio - ha aggiunto - vediamo una maggiore instabilità. Il sindaco eletto con quella soglia sarà un sindaco secondo noi soggetto a maggiori contestazioni, perché le decisioni che prenderà non saranno quelle della maggioranza dei suoi cittadini".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza