Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Istat: benessere equo e solidale, Fvg in alta classifica

Istat: benessere equo e solidale, Fvg in alta classifica

Per il 60% degli indicatori la regione è nelle 2 classi più alte

TRIESTE, 19 febbraio 2024, 18:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La ricerca Istat su benessere equo e sostenibile in Fvg evidenzia che la regione presenta livelli di benessere relativo più alti rispetto sia all'Italia sia al Nordest.
    Classificando le province italiane in cinque classi di benessere relativo (bassa, medio-bassa, media, medio-alta e alta), il 60% degli indicatori colloca la regione nelle due classi più elevate; poco meno del 20% si concentra nelle due classi più basse, mentre la media delle province del Nordest è, rispettivamente, del 56,1% e del 25,2%.
    Nel dettaglio, i risultati migliori si registrano nel campo del Lavoro e della conciliazione dei tempi di vita, dove nessuna ex province si trova nelle classi bassa e medio-bassa: il 54,2% è nella classe di benessere relativo alta e il 41,7% in quella medio-alta. Dati positivi si registrano anche per quanto Sicurezza, Istruzione e formazione, con valutazioni che si concentrano nelle due classi più elevate e nessun indicatore in quella classe bassa.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza