>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Fvg, agende vaccini anche per over 50

Da lunedì 10/5. Fedriga, rivedere rt. Tasso positività a 1,15%

(ANSA) - TRIESTE, 07 MAG - Si amplia la platea delle persone che possono richiedere il vaccino anticovid. Da lunedì anche in Friuli Venezia Giulia chi rientra nella fascia d'età 50-59 potrà prenotare l'immunizzazione.
    "Le persone che sono nel target ma non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale - è l'invito del presidente del Fvg e della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga - lo facciano perché poi si correrà il rischio di dover aspettare qualche settimana". In Fvg ci sono "fasce di età che hanno aderito al di sotto delle aspettative, come 60/70. C'è una specie di resistenza a fare vaccini, invece dobbiamo far capire alle persone l'importanza di partecipare alla campagna: vedo tanti contrari ai vaccini che sono quelli che più vorrebbero tornare alla vita normale".
    Nel giorno in cui si stabilisce - sulla base del monitoraggio Iss-Ministero della Salute - la fascia di rischio per ciascuna regione, con un'Italia sempre più 'gialla', Fedriga chiede una revisione dei parametri: "La prima cosa da superare oggi, vista anche la situazione contingente, è l'indice rt che oggi andiamo a valutare", in quanto poco affidabile. In alternativa "un indice da tenere in considerazione- ha spiegato durante un collegamento con Skytg24 - è l'indice rt ospedaliero: fa capire se aumentano o diminuiscono le richieste di ospedalizzazione ed è un indicatore che può dare un segnale importante, e che non dà una visione distorta".
    Oggi, secondo il report della Regione, in Friuli Venezia Giulia su un totale di 7.478 test sono state riscontrate 86 positività al Covid 19, pari all'1,15%. Nel dettaglio, dall'analisi di 5.055 tamponi molecolari sono stati rilevati 64 nuovi contagi con una percentuale di positività del 1,27%; da 2.423 test rapidi antigenici invece 22 casi (0,91%). I decessi registrati sono 3, ai quali se ne aggiungono 3 pregressi. I ricoveri nelle terapie intensive scendono a 28 (-3) e si riducono anche quelli in altri reparti: 175 (-8).
    In attesa delle prenotazioni dei 50-59enni, continua intanto il rafforzamento della campagna vaccinale. L'azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina ha reclutato 234 medici specializzandi che andranno a supportare le attività di vaccinazione nei centri vaccinali di Asugi. Inoltre, ha annunciato il vicepresidente del Fvg, Riccardo Riccardi, "dal 15 maggio il call center telefonico regionale per la prenotazione della vaccinazione amplierà l'orario di attività nei fine settimana: sabato sarà operativo fino alle 17, anziché fino alle 14, e verrà attivato anche domenica dalle 9 alle 17".
    Stamattina a Pordenone è stata presentata la campagna vaccinale "Ancora più sicuri in fabbrica, vaccinati al lavoro", iniziativa di Confindustria Alto Adriatico in collaborazione con Cgil, Cisl, Uil, Croce Rossa regionale e la Cooperativa Medici Cure Primarie Friuli Occidentale, "che tra qualche settimana - ha spiegato il presidente degli industriali, Michelangelo Agrusti - consentirà di vaccinare, negli hub predisposti nel Pordenonese e nella Venezia Giulia, i dipendenti delle aziende".
    Sette gli hub, 3 mila le inoculazioni/giorno a regime. Per il momento le adesioni, tutt'ora aperte, sono 40 mila.
    "Ad oggi in Fvg - conclude Riccardi - sono state vaccinate più di 300 mila persone; se a queste si aggiungono gli oltre 100mila cittadini che hanno contratto il virus e sapendo che il Fvg ha circa 1 milione di abitanti con più di 18 anni, possiamo dire che al momento sia stata immunizzata circa il 50 per cento della popolazione maggiorenne. Con l'apertura da lunedì delle agende alla fascia 50/59 anni contiamo di superare il target delle 70mila vaccinazioni alla settimana". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie