Commissione Ue propone 'price cap solo a gas russo'. 'Non paper' su tavolo dei Rappresentanti dei 27

Ue, venerdì proposte per abbassare i prezzi dell'energia. Reynders: 'Commissione esporrà ai ministri formule diverse'

Redazione ANSA

Sì al price cap al gas russo ma non alle importazioni generale di gas da parte dell'Ue. E' questa una delle misure che la Commissione Ue, nel non paper (documento non ufficiale) finalizzato solo a tarda sera, ha proposto ai Paesi membri in vista del Consiglio Energia di venerdì.

"Per far fronte a possibili interruzioni dell'approvvigionamento, si potrebbero rendere obbligatorie misure di solidarietà per garantire a tutti gli Stati membri l'accesso al gas necessario per servire i clienti protetti e le industrie critiche", si legge nel documento non ufficiale. "Per alleviare l'impatto della crisi gli Stati membri possono applicare la regolamentazione dei prezzi al dettaglio e limitare i prezzi al dettaglio anche per il gas, se lo desiderano. per le famiglie che hanno bisogno di sostegno, comprese quelle vulnerabili", si legge.

Stabilire un price cap generalizzato su tutti gli scambi di gas "sarebbe un esercizio impegnativo a causa delle dinamiche del mercato interno e globale, e comporterebbe rischi dal punto di vista della sicurezza dell'approvvigionamento". E' quanto si legge nel non paper che la Commissione europea ha presentato ai Paesi membri. "Inoltre - viene evidenziato -, il rischio di provocare interruzioni dell'approvvigionamento da parte di Paesi terzi è maggiore per un massimale di prezzo all'ingrosso generalizzato rispetto a un massimale sulle importazioni da gasdotto".

"Sulla base dell'esperienza degli Stati membri, la Commissione è pronta a discutere lo sviluppo di un quadro Ue temporaneo per limitare l'influenza dei prezzi elevati del gas sulla formazione dei prezzi dell'elettricità". Lo scrive la Commissione europea nel non paper presentato ai Paesi membri in vista della riunione dei ministri dell'Energia di venerdì. "Un'opzione . spiega l'esecutivo Ue - potrebbe essere quella di limitare il prezzo del gas nella produzione di elettricità a un livello che aiuti a ridurre i prezzi dell'elettricità senza portare a un aumento generale del consumo di gas".

Venerdì, alla riunione straordinaria dei ministri dell'Energia, "ci saranno anche una serie di proposte per vedere come limitare l'aumento dei prezzi" dell'energia. Lo ha detto il commissario Ue per la Giustizia, Didier Reynders. "In molti ci hanno chiesto di riflettere a una soluzione" e a "formule diverse per contribuire all'abbassamento dei prezzi", ha spiegato Reynders, indicando che "la discussione avverrà venerdì al Consiglio energia, quando la collega Simson (commissaria per l'Energia, ndr) esporrà una serie di proposte". Oggi un primo non paper Ue sul price cap sul gas è atteso alla riunione degli ambasciatori dei Ventisette.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: