Borrell, l'Europa si prepari a taglio totale dei flussi di gas da Mosca

'Restare uniti davanti a tempesta perfetta, l'inverno sarà duro'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "L'Europa sta affrontando una tempesta perfetta: i prezzi dell'energia sono in aumento, la crescita economica è in calo e l'inverno sta arrivando. Il Cremlino usa l'energia come arma politica. Dobbiamo prepararci a un possibile taglio del gas, principalmente attraverso il risparmio, la diversificazione e la solidarietà tra di noi". Lo scrive l'Alto rappresentante dell'Ue, Josep Borrell, in un post sul suo blog nel quale fa appello all'unità e alla solidarietà tra i Paesi Ue nel settore dell'energia per 'salvare' il prossimo inverno.

L'Europa, spiega Borrell, "si trova di fronte a un dilemma: deve bilanciare i suoi obiettivi a breve termine - affrancarsi dal petrolio e dal gas russi durante l'inverno - con i suoi obiettivi a lungo termine delle zero emissioni nette nell'ambito del Green Deal. Non ha senso fingere che farlo sia facile, economico o senza compromessi. Ma è possibile, se si investe seriamente nel risparmio energetico, nelle rinnovabili e nella solidarietà, sia a casa che nel mondo".

"L'inverno arriva ogni anno, ma quello che affrontiamo promette di essere eccezionale" e "duro", ammonisce il politico spagnolo, che mette in guardia sulla "reale incertezza sul fatto che l'Ue disporrà di gas a sufficienza" e "a quale prezzo". L'Ue deve prepararsi "a tutti gli scenari, compreso quello in cui la Russia taglia del tutto le forniture, quando vuole", prosegue Borrell, che chiede ai governi la solidarietà necessaria a "sviluppare una vera Unione dell'energia. "

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: