Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Incendio in palestra a Bologna, titolare salvato dai Vvf

Incendio in palestra a Bologna, titolare salvato dai Vvf

Accertamenti sulle cause, non escluso il dolo

BOLOGNA, 19 febbraio 2024, 12:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono da accertare le cause di un incendio scoppiato, verso le 19 di ieri, nei locali di una palestra in via Ugo Lenzi, zona Paladozza, nel centro di Bologna. All'interno della struttura, chiusa e con le serrande abbassate, c'era il titolare, un uomo di 56 anni che è stato soccorso e portato in salvo dai vigili del fuoco. Per entrare, i pompieri hanno dovuto tagliare le serrande e sfondare le vetrine.
    L'uomo, leggermente intossicato, è stato trasportato dal 118 in ospedale per accertamenti. A dare l'allarme è stato un professionista che ha lo studio nello stesso edificio e che ha visto il fumo uscire dalle finestre della Gym Republic. Sul posto è intervenuta anche la polizia, che insieme ai vigili del fuoco ha avviato accertamenti con la Scientifica per ricostruire con precisione le cause dell'incendio, per il quale non sarebbe esclusa una origine dolosa. A quanto si apprende, la palestra da qualche tempo era chiusa e il 12 febbraio scorso il gestore aveva comunicato, sulla pagina Facebook della struttura, che lo stop era dovuto a una malattia del manager e a carenze di personale, assicurando i clienti che sarebbero stati risarciti.
    Nelle settimane precedenti erano comparse altre comunicazioni, per smentire presunte ispezioni della Finanza e imminenti chiusure. Cartelli dello stesso tenore erano stati affissi anche alle serrande della Gym Republic.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza