Emilia-Romagna

Viveva ai Caraibi con il reddito di cittadinanza, denunciata

Otto 'furbetti' scoperti dai carabinieri nel Bolognese

Ancora 8 denunce, nel Bolognese, per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e violazione delle norme sul reddito di cittadinanza.
    I carabinieri della stazione di Castel San Pietro Terme, verificando 171 posizioni, hanno scoperto 8 persone non in regola con la documentazione e che, stando a una stima dei militari, avrebbero percepito, senza averne i requisiti, contributi per un ammontare di 33.084 euro. Tra queste c'è anche una 50enne bolognese che, viveva stabilmente ai Caraibi e percepiva il sostegno economico. In base a quanto accertato, la donna era rientrata in Italia per chiedere il reddito di cittadinanza e, una volta ottenuto l'aiuto, è rientrata nella sua abitazione in un'isola del Mar dei Caraibi. Le 8 persone scoperte sono state anche segnalate alle autorità competenti per il recupero delle somme percepite illecitamente. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie