Cucine popolari, ricca asta a Bologna e presto un'altra

Ex funzionario Comune fa battere memorabilia per Morgantini

Ha messo all'asta litografie e abiti di lavoro raccolti da capo del Cerimoniale del Comune di Bologna per ricavare una somma da devolvere alle Cucine Popolari, l'organizzazione di distribuzione sociale di cibo e accoglienza promosse da Roberto Morgantini. L'iniziativa, all'Enoteca Italiana di via Marsala, ha raccolto alcune migliaia di euro tanto che è già in preparazione una seconda asta, a breve, con l'appello agli artisti amici delle Cucine di contribuire donando loro opere a sostegno dell'iniziativa.
    In una serata riservata a un gruppo di amici, sono state battute le litografie di artisti vari e gli abiti ufficiali di Marco 'Bobo' Barani, che dopo la pensione ha pensato a questo gesto di solidarietà. Tra i contributori l'assessore regionale alla Cultura Mauro Felicori, che ha fatto acquisti di alcune litografie, e dello sceneggiatore Fabio Bonifacci, che ha strappato una litografia di Pirro Cuniberti dopo una lunga fase di rilanci. "Sono molto contento di questa solidarietà - ha detto Morgantini - e grazie al materiale che abbiamo e che speriamo che sarà incrementato da altri artisti generosi, ripeteremo questa asta molto presto". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie