A Pisa tornano gli eventi estivi sulle mura medievali

Si parte con la rievocazione dell'assedio fiorentino del 1500

Redazione ANSA PISA

 Ripartono con la rievocazione storica dell'assedio fiorentino alla città gli eventi sulle Mura di Pisa. Il 10 luglio sarà ricordata la battaglia sulle mura risalente al 1500 quando l'esercito fiorentino, sostenuto da quello francese, assediava la città: ma la strenua resistenza del popolo di Pisa spinse le due potenze militari ad abbandonare le ostilità salvando così la Seconda Repubblica Pisana, proclamata sei anni prima. La rievocazione sarà messa in scena dai Balestrieri pisani di Porta San Marco.
    "Di quel momento epico - spiega l'assessore alle tradizioni storiche, Filippo Bedini - restano ancora oggi evidenti tracce sulle Mura di Pisa, nel tratto tra Porta Calcesana e Torre alle Piagge. Per rievocare quei fatti, a 520 anni di distanza, il 10 luglio, a partire dalle 18.30, sul camminamento in quota delle mura cittadine, i Balestrieri di Porta San Marco in costumi d'epoca accompagneranno i visitatori nel racconto di quei giorni". Le visite si divideranno in tre turni con accessi contingentati di non più di 20 persone per volta (biglietto 3 euro).
    Quello di venerdì prossimo è il primo di una serie di eventi già programmati sui camminamenti in quota della cinta muraria: il 12 luglio 'Maigret sulle Mura', passeggiata letteraria con il laboratorio di lettura del Teatro Sant'Andrea, poi ci saranno due aperture straordinarie in notturna con visita guidata, nel tratto tra la Torre Piezometrica e piazza dei Miracoli (il 19 e 26 luglio). Inoltre da oggi il percorso in quota torna percorribile tutti i week end (orario 10-13 e 16.19). Info su www.muradipisa.it. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie