Turismo: viaggio in Marmilla con la nuova app "PassegGiare"

Dodici Comuni da riscoprire tra arte, storia e archeologia

Redazione ANSA CAGLIARI

(ANSA) - CAGLIARI, 11 GIU - "PassegGiare", un'app gratuita per la ripartenza del turismo in Marmilla e per far scoprire e riscoprire, con uno sguardo inedito, 12 Comuni, ricchi di storia, identità, bellezze architettoniche e naturalistiche, sapori: Albagiara, Assolo, Baradili, Baressa, Curcuris, Gonnosnò, Nureci, Pompu, Senis, Sini, Usellus, Villa Verde. La nuova applicazione, finanziata dal Consorzio Due Giare, è stata realizzata dalla società sarda Cml.
    "Il vero viaggio non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi", è la frase di Proust che accompagna la campagna promozionale del Consorzio. "L'app - spiega il presidente Lino Zedda - è uno strumento formidabile per un viaggio virtuale all'interno dei territori, rivolto a chi già vi abita ma anche a chi vorrà sceglierlo, con l'allentamento delle norme di contenimento del coronavirus, come destinazione turistica alternativa".
    L'applicazione viene lanciata in questi giorni anche con la distribuzione dei materiali della campagna promozionale dei 12 Comuni coinvolti: manifesti, cartoline, magneti, borse.
    Un'esperienza immersiva per visitare nuraghi, musei, centri storici, ammirare monumenti o murales, passeggiare in mezzo ai boschi, scoprire iniziative culturali e tradizioni attraverso immagini e testi.
    "L'obiettivo - sottolinea Zedda - è incrementare i flussi turistici nel momento in cui la pandemia ci sta finalmente lasciando un po' di respiro in una zona dove è facile rispettare il distanziamento, grazie a un turismo esperienziale lontano dal caos delle grandi città, ma anche rendere i cittadini maggiormente consapevoli delle potenzialità del territorio in cui vivono". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie