La Pisana di Arturo Martini alla Ricci Oddi di Piacenza

Scultura ospite per tre anni, allestimento curato da PoliMi

Redazione ANSA PIACENZA

(ANSA) - PIACENZA, 03 LUG - La Pisana, scultura di donna ideata tra il 1928 e il 1930 da Arturo Martini, uno dei maggiori artisti italiani del Novecento, è esposta da oggi a Piacenza. La scultura di viene ospitata alla Galleria Ricci Oddi per tre anni grazie a un comodato gratuito. Di proprietà di una collezione privata sarà esposta in uno speciale allestimento all'interno della Galleria curato dal Politecnico di Milano.
    "L'esemplare in pietra che è qui esposto - ha spiegato questa mattina Nico Stringa, professore associato di Storia dell'Arte all'Università Cà Foscari di Venezia e studioso dell'opera di Arturo Martini - collocato opportunamente in modo da avere il punto di visione privilegiato, fa tutt'uno con il suo strato di basamento grezzo, al contrario del bronzo dove la base è costituita solamente dal drappo leggero su cui è disteso il corpo nudo della Pisana. Dunque, nel nostro caso: pietra da pietra; sasso da sasso, natura da natura". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie