Piccoli esploratori nel parco del Sirente in Abruzzo

Escursioni e attività gratuite tutta l’estate, per educare con il gioco

Enrica Di Battista

Escursioni per bambini e famiglie, visite guidate e laboratori di educazione ambientale, biodanza all’aperto e un “Eco-camper” che viaggia nei comuni montani portando attività ludiche e giochi: in Abruzzo, nel Parco regionale Sirente Velino, sarà un’estate all’insegna di attività (gratuite) intorno allo scenario naturalistico del massiccio del Sirente.

Ad ideare questo progetto – “Percorsi in outdoor nel Parco Regionale Sirente Velino” - è la cooperativa AmbeCò, centro di educazione ambientale di interesse regionale, da oltre 20 anni attivo in Abruzzo anche nel turismo sostenibile.

Il calendario di escursioni guidate gratuite vede appuntamenti in ogni luogo del parco fino a settembre: l’obiettivo è far conoscere a tutti, soprattutto ai più piccoli, il territorio dal punto di vista naturalistico e storico-antropologico, grazie a guide ambientali, turistiche ed educatori ambientali. Tra le mete da scoprire, il castello di Celano, la Val d’Arano - dove fare anche biodanza - i piani di Pezza, il centro visita del Camoscio di Rovere, fonte Anatella. Oppure è possibile partecipare a tornei e giochi a squadre tra i murales di Aielli e nell’antica Alba Fucens, concludendo con merenda a base di prodotti abruzzesi.

(Scarica il calendario delle escursioni in pdf)

Le escursioni e le attività in calendario sono rivolte a bambini e famiglie (anche turisti) ma l’intero progetto coinvolge anche le scuole e i comuni presenti nel parco. “Il progetto – afferma Silvia Cardarelli, presidente del Cda di Ambecò - si articola in 6 mesi e intende promuovere la tutela dell’ambiente e della natura coinvolgendo i minori “cittadini” del Parco, perché diventino protagonisti, insegnare un nuovo modo di mettersi in rapporto con la natura e conoscerla, suscitare l'interesse per i problemi ambientali, ottenere partecipazione e coinvolgimento attraverso una discussione costruttiva. L’educazione allo sviluppo sostenibile, quindi, si candida a diventare il progetto nell’ambito del quale promuovere le competenze necessarie per mettere in discussione i modelli esistenti, per migliorarli e per costruirne insieme di nuovi”.

Tra le altre iniziative del progetto, oltre alle escursioni e all’Ecocamper della sostenibilità, c’è la creazione di una web-radio del Parco Sirente Velino, gestita autonomamente dalle alunne e dagli alunni delle scuole coinvolte. La forma audio è stata privilegiata perché più adatta all’educazione emozionale che è uno dei fini del progetto. “I suoni della natura – afferma Silvia Cardarelli - sono tali da stimolare l’orecchio a percepire, esplorare, discernere e tanto altro, il miglior allenamento per accompagnare il bambino e il futuro adulto ad essere curioso, attento e desideroso di porsi all’ascolto per il piacere di capire”.

In programma vi è inoltre la creazione partecipata di due aree verdi e sentieri della natura a misura di bambini insieme ad un’artista di Land Art, forma d’arte contemporanea caratterizzata dall’intervento dell’artista sul territorio naturale.

Il progetto è finanziato con il contributo del Dipartimento per le politiche della famiglia ha i patrocini di Parco Regionale Sirente Velino, Centro di Educazione Ambientale del Parco, WWF Abruzzo Montano, Centro Visita del Camoscio dell’area faunistica di Rovere, Comune di Rocca di Mezzo, Centro di Educazione Ambientale Casale Sherpa.

La prenotazione per le escursioni gratuite è obbligatoria turismo@ambeco.org.

(enrica.dibattista@ansa.it)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie