Natale in rosso

Mostre interattive, luminarie e concerti rigorosamente da casa

di Ida Bini ROMA

 - ROMA, 22 DIC - Sommesso, spento, diverso, anomalo, povero, strano. Sono alcuni degli aggettivi usati per questo Natale che ricorderemo come il più insolito degli ultimi tempi per i tanti divieti e tutte le limitazioni che il governo ha deciso di adottare per fronteggiare l'emergenza sanitaria ed evitare la risalita delle curve dei contagi. Dal 24 al 27 dicembre entreremo in una zona rossa nazionale che ci impedirà di spostarci non solo tra regioni ma anche tra comuni. Il giorno di Natale non ci resta, dunque, che festeggiare con i propri congiunti a casa da dove però potremo, da remoto e in streaming, brindare con chi non è con noi, vedere un film, sentire un concerto, ammirare sul web le luminarie di città e borghi, sentire una fiaba natalizia sul podcast, fare giochi da tavola (in queste settimane è aumentata la vendita dei giochi di società) o entrare virtualmente in un museo per non smettere di circondarci di bellezza e sognare un Natale, finalmente, in libertà.
    Anche il Papa si adeguerà alle restrizioni e nella basilica di san Pietro celebrerà con capienza limitatissima la messa della Vigilia alle 19,30 e la benedizione "urbi et orbi" il giorno di Natale alle 12. Entrambe, così come la maggior parte delle funzioni religiose, si potranno seguire comodamente in diretta dalla tv o in streaming dal computer. Sempre alla televisione, dopo la benedizione papale, Raiuno trasmetterà in eurovisione il concerto di Natale dalla Basilica superiore di san Francesco ad Assisi con Andrea Bocelli e l'orchestra del Carlo Felice di Genova.
    Ma ecco qualche suggerimento di intrattenimenti virtuali in giro per l'Italia.
    Sul sito del comune di Milano si possono ammirare le luminarie e tutti gli alberi di Natale sparsi per il capoluogo lombardo; inoltre si può fare un virtual tour della città o entrare in alcuni musei, in particolare in due mostre dedicate ai bambini.
    Una è Oltre Live Experience. Dalla Luna a casa tua (il biglietto costa 20 euro e si acquista sul sito lofficina.eu/oltre-live-experience dove ci si prenota per la visita), organizzata dal Planetario e grazie all'app LOfficina del Planetario che consente di visitare il museo virtuale, a gravità zero, che in modo interattivo fa conoscere la storia del volo e fluttuare nell'aria come gli astronauti. Il museo ha quattro sale, con ambienti tridimensionali per esperienze immersive che ripercorrono la storia del volo: dagli studi di Leonardo da Vinci ai fratelli Montgolfier, dalla macchina motorizzata dei Wright ai primi aerei fino ad arrivare alla corsa allo spazio. Una guida accompagna durante la visita e risponde a tutte le domande. L'altra mostra è Geronimo Stilton Home Adventure. Viaggio nella preistoria, che racconta del viaggio del famoso topo Geronimo e della sorella Tea con la macchina del tempo; a un certo punto, però, qualcosa si inceppa e c'è bisogno di un aiuto esterno, da casa, per proseguire con quiz da risolvere, prove da superare e attività da compiere. Il biglietto costa 20 euro e si prenota su geronimostiltonhomeadventure.it.
    L'associazione Agimus di Firenze ha organizzato percorsi musicali di Natale che consentono di entrare virtualmente in alcuni luoghi della città e ascoltare concerti di musica classica attraverso il canale Youtube di A.gi.mus. Il 25 dicembre alle 18 verrà trasmesso un concerto per pianoforte e violoncello dalla Pieve di Santo Stefano in Pane, a Rifredi. Le Gallerie degli Uffizi spiegano virtualmente la Natività nell'arte ai bambini fino alle 17 del 24 dicembre sul sito uffizi.it, previa prenotazione scrivendo a uff.scuolagiovani@beniculturali.it e al prezzo di 40 euro. Sul sito del comune, inoltre, è possibile ammirare il Firenze Light Festival, intitolato "Sight. Dalla selva oscura alla luce", in omaggio a Dante di cui il prossimo anno si celebrano i 700 anni dalla scomparsa. La luce, infatti, non vuole essere solo una decorazione dello spazio urbano ma una metafora e una speranza per il futuro. Fino all'Epifania numerosi e simbolici spazi urbani saranno rivestiti di giochi di luce grazie a video-mapping, proiezioni, spettacoli luminosi e installazioni artistiche.
    A causa della cancellazione dell'Umbria Jazz Festival di quest'anno Perugia e Orvieto, da sempre sedi della famosa manifestazione musicale, hanno deciso di diffondere per le strade delle città 50 brani di artisti che negli anni hanno frequentato i palchi di Umbria Jazz. Un estratto di questa compilation, realizzato in collaborazione con Warner Music Italia dal titolo "Umbria Jazz Christmas", è disponibile anche in download digitale. Per le vie di Orvieto, inoltre, sono presenti sagome di alcuni dei musicisti più famosi, così come saranno proiettate sulle facciate dei principali palazzi giochi di luce e personaggi ripresi dagli affreschi di Luca Signorelli.
    Gli spettacoli di Natale del San Carlo di Napoli debuttano su Mymovies, popolare sito di cinema, che trasmetterà dal 24 al 26 dicembre in streaming e on demand il concerto di Natale diretto da Juraj Valčuha. E' sufficiente entrare nel sito mymovies.it/ondemand/teatrosancarlo o nel sito del teatro e assistere al concerto per 1,09 euro.
    I presepi settecenteschi e le luminarie di Genova si potranno ammirare virtualmente grazie ai droni e alla tecnologia ad alta definizione che portano il visitatore alla scoperta delle bellezze artistiche del capoluogo ligure. Le visite virtuali "Le Chiese dei Palazzi dei Rolli", organizzate dal Comune, si fanno sul sito visitgenoa.it e sul canale youtube Genova More Than This. 

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie