Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Via Francigena For All, percorso di turismo accessibile

Via Francigena For All, percorso di turismo accessibile

Progetto della Regione con una mostra sugli itinerari sindonici

TORINO, 12 luglio 2023, 18:15

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

TORINO - Percorrere le antiche vie di fede del Piemonte deve diventare sempre di più un'esperienza di turismo accessibile e inclusivo. È questo l'obiettivo del progetto "Via Francigena for all", presentato nella Corte Medievale di Palazzo Madama di Torino. Al suo interno la mostra "In cammino. La porta di Torino: itinerari sindonici sulla Via Francigena", curata da Giovanni Carlo Federico Villa e promossa dalla Fondazione Carlo Acutis.
    Il progetto Via francigena for all è il frutto di un bando ministeriale da 1,6 milioni di euro e interessa uno dei più storici cammini piemontesi, in particolare i tratti dell'itinerario Canavesano e Valle Susa e territori limitrofi.
    Capofila è la Regione Piemonte. Sono coinvolti enti e associazioni come Unione Italiana Ciechi e Unione Italiana Sordi, l'Agenzia Piemonte Lavoro, il Club Alpino Italiano, amministrazioni locali.
    Formazione per gli operatori turistici, mappatura degli itinerari per valutarne l'accessibilità, realizzazione di pannelli multisensoriali, acquisto di ausili per le attività di accompagnamento e montagna terapia, attivazione di tirocini extracurricolari per disabili, sono alcune delle attività in corso di realizzazione. Nei prossimi mesi sarà sviluppata l'iniziativa "Francigena in blu", che prevede la valutazione della fruibilità dei percorsi da parte di persone adulte affette da autismo.
    La mostra è realizzata con Palazzo Madama e con la Regione Piemonte e pone particolare attenzione ai cammini sindonici.
    "Valorizzare la via Francigena rappresenta una preziosa occasione per raccontare e far conoscere sempre meglio questo itinerario che, nei millenni, ha portato in Piemonte pellegrini e devoti ma anche appassionati di passeggiate e outdoor" sottolinea il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza