Covid: Ue proroga di un anno le misure eccezionali per il vino

Fino a ottobre 2021 per far fronte a pandemia e dazi

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - La Commissione europea ha prorogato di un anno le misure eccezionali a sostegno del settore vitivinicolo, che soffre per la chiusura dei canali della ristorazione in seguito alle misure anti-Covid e per i dazi Usa. Distillazione di crisi, aiuti all'ammasso, pagamenti anticipati, aumento del contributo Ue dal 50 al 70% nei programmi di settore, e maggiore flessibilità per misure come la vendemmia verde (distruzione o eliminazione dei grappoli non ancora giunti a maturazione) sono ora applicabili fino al 15 ottobre 2021 e retroattive dal 16 ottobre 2020.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie