Progetto Italia-Svizzera promuove "paesaggio terrazzato"

Nel programma cooperazione transfrontaliera - Interreg della Ue

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 22 APR - Eventi culturali, escursioni, percorsi didattici per le scuole e la valorizzazione di produzioni tipiche ed enogastronomiche per la valorizzazione paesaggistica e il recupero dei terrazzamenti agricoli e dell'arte dei muretti a secco, che è "patrimonio culturale immateriale" dell'Umanità Unesco: ingegnose opere architettoniche che hanno fatto la storia e ottimizzato le attività agricole e rurali di un intero territorio nelle regioni alpine. Dopo una fase preparatoria di studio e di raccolta dati, iniziata nel 2019, entra nel vivo il progetto InTERRACED-NET nel programma di cooperazione transfrontaliera - Interreg V-A Italia-Svizzera, per una "Rete dei luoghi" che ha l'obiettivo di restituire vita e attrattività, in chiave culturale, ambientale e turistica di un patrimonio comune consolidando il brand "Paesaggio terrazzato".

Partecipano al progetto 9 partner (7 italiani e 2 svizzeri). Tra questi un capofila per nazione: l'Ente per la Gestione del Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone in provincia di Lecco per l'Italia e il Polo Poschiavo, nel Cantone Grigioni, per la Svizzera. Tra i partner italiani, l'Ente di gestione delle aree protette dell'Ossola e il Parco Nazionale Val Grande nel Verbano Cusio Ossola. Negli ultimi decenni - spiegano i responsabili del progetto -, l'abbandono e la scarsa manutenzione di queste aree, ha spesso comportato la riduzione di suolo produttivo, l'aumento di rischio idrogeologico e la perdita di patrimonio e di identità storico-culturale. Il focus del progetto è proprio l'attivazione di processi partecipati, trasversali ai confini geografici e capaci di generare azioni di governo e tutela di un bene comune. Attraverso l'analisi della "Carta del Paesaggio", strumento propedeutico al piano di azione, verranno definiti i caratteri tematici delle azioni sui territori di riferimento. Nei prossimi mesi, "con la speranza che si allentino le restrizioni imposte dai protocolli di contenimento del COVID-19" - concludono i partner di InTERRACED-NET - si avvieranno le azioni e i progetti secondo un cronoprogramma che terminerà nel maggio del 2022. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie