Francia, tutta digitale V edizione Settimana Cucina italiana

Si celebrano i 200 anni dalla nascita di Artusi

Redazione ANSA PARIGI
(ANSA) - PARIGI, 19 NOV - Parte lunedì 23 novembre la rassegna di eventi, tutti in digitale, per celebrare in Francia la V edizione della Settimana della Cucina italiana nel mondo.

"Nell'anniversario dei 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi, cultura, scienza, cinema e mondo accademico rendono omaggio al nostro patrimonio gastronomico, alle sue radici culturali, alla sua capacità di essere strumento di valorizzazione del nostro territorio nel mondo intero" ha detto l'Ambasciatrice Teresa Castaldo inaugurando l'iniziativa che vede un focus particolare sulla ristorazione.

"Le misure adottate per rispondere alla crisi sanitaria hanno particolarmente penalizzato un settore che costituisce un forte volano per il nostro agroalimentare, comparto di importanza strategica per l'economia italiana, con un volume di affari stimato in 60 miliardi di euro circa e oltre 4,6 miliardi di export in Francia nel 2019 - ha continuato l'ambasciatrice - È dai nostri prodotti, dalle nostre tradizioni, dai nostri ristoranti che dobbiamo ripartire per aiutare l'agroalimentare a divenire un vero traino del rilancio del nostro Paese".

Sulle orme di Pellegrino Artusi, una serie di video racconteranno le esperienze delle 'epicerie' italiane a Parigi presentando le ricette del padre della cucina domestica italiana scelte dall'Associazione delle Cheffes italiane. Davanti alla telecamera alcuni ristoratori racconteranno la loro scelta di diventare ambasciatori della nostra cucina nel territorio francese, presentando le tradizioni enogastronomiche delle loro regioni di origine.

Tante le ulteriori iniziative in programma, organizzate dall'Ambasciata, dai Consolati di Parigi, Nizza, Lione, Marsiglia e Metz, dagli Istituti di Cultura, insieme agli Uffici ICE e ENIT. Una rassegna quest'anno esclusivamente digitale: per l'Ambasciatrice Castaldo "una necessità dettata dal rispetto delle restrizioni che attualmente vigono in Francia, ma altresì una possibilità, per innovare i nostri messaggi e raggiungere un pubblico sempre più vasto". Nel quadro del Milan Urban Food Policy Pace, il professor Kihlgren Grandi organizzerà una tavola rotonda digitale sull'azione internazionale delle città per l'alimentazione sostenibile. Sarà diffusa sui social la presentazione del libro "I conti con l'oste" di Tommaso Melilli e due videoconferenze animeranno le conversazioni sui salumi italiani - in collaborazione con Assica e al Consorzio IVSI, con invio di inviti 'gastronomici' a una selezionata lista di influencer e operatori del settore - e quella sul pane con la partecipazione del Presidente dell'Accademia della Cucina Italiana e numerosi accademici collegati da tutto il mondo. Il cinema, altro settore strategico per il partenariato bilaterale, renderà omaggio alla cucina italiana nel mondo con la proiezione di due capolavori italiani "La grande abbuffata" di Marco Ferreri e "Miseria e Nobiltà" di Mario Mattoli. La promozione di questa iniziativa verrà amplificata attraverso la rete degli istituti di cultura italiani in Francia e i canali social del Sistema Italia. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie