Venchi guarda all'estero, punta a sud est Asia e agli Usa

Nel 2021 venti nuove aperture tra Cina e Giappone

Redazione ANSA TORINO
(ANSA) - TORINO, 14 DIC - Venchi, nota azienda piemontese del cioccolato, continua a crescere all'estero, con nuove cioccogelaterie a Hong Kong, Giappone, Cina e Usa, ma anche l'ingresso in Indonesia e a Taiwan. Nel 2021 saranno 20 le nuove aperture tra Cina e Giappone.

Prima in ordine di tempo, lo scorso novembre, Jakarta nel Mall Plaza Indonesia, che ha significato l'ingresso del brand in Indonesia; a breve distanza temporale, il primo dicembre è stata la volta di altre due inaugurazioni: del dodicesimo punto vendita di Hong Kong nel centro commerciale Apm e del primo negozio a Taiwan, nel complesso Mitsukoshi A11, uno dei più prestigiosi Mall del paese. Il 16 dicembre sarà la volta del Giappone, con la quarta cioccogelateria di Tokyo nel Mall Takashimaya a Shinjuku, il vibrante quartiere dello shopping e della ristorazione nell'area della atazione di Shinjuku, che vanta il maggior numero di passeggeri al mondo. La Cina conterà invece le sue nuove cioccogelaterie a partire dal 20 dicembre, una a Suzhou una a Guangzou. Una terza apertura è prevista per fine gennaio 2021 a Foshan. Infine sarà la volta degli Usa, con New York 1796 Broadway, seconda boutique Venchi nella Big Apple, nella prestigiosa zona di Columbus Circle.

"Il nostro business model è basato sulla crescita - dice Daniele Ferrero, ad Venchi - la crescita finanzia la crescita, ne siamo convinti e stiamo proseguendo nel nostro piano industriale di investimenti all'estero. Proprio in questi mesi, inoltre, abbiamo implementato un progetto di digitalizzazione straordinario che supporterà l'intero sistema commerciale".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie