Nasce Asso, associazione società scientifiche odontoiatriche

Promuoverà dialogo con istituzioni e cultura della salute orale

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 23 SET - Promuovere, attraverso la collaborazione con istituzioni pubbliche e private, un programma di miglioramento culturale e scientifico per favorire l'appropriatezza delle cure di denti e gengive. Questo l'obiettivo di Asso, la nuova Associazione di Società scientifiche odontoiatriche, presentata oggi in conferenza stampa al Palacongressi di Rimini, a cui aderiscono la Società Italiana di Parodontologia e implantologia (Sidp), l'Accademia Italiana di Odontoiatria Conservativa e Restaurativa (Aic), l' Accademia Italiana di Endodonzia (Aie), l'Italian Academy Of Osteointegration (Iao) e la Società Italiana di Endodonzia (Sie).
    "Asso - spiegano i rappresentanti delle cinque società medico scientifiche - vuole diventare un punto di riferimento, in ambito nazionale e internazionale, per la definizione di politiche dirette a contribuire in maniera organica allo sviluppo sociale e culturale del paese in campo odontoiatrico.
    Ad esempio, proponendo il proprio contributo nella elaborazione e nell'aggiornamento di raccomandazioni e linee guida specifiche per ogni disciplina". Il tutto con lo scopo di migliorare qualità e sicurezza delle cure, migliorando la salute orale e sistemica di tutti i cittadini.
    A presiedere il Consiglio direttivo Federica Fonzar (AIE), affiancata dal vicepresidente Giovanni Braga (SIdP); Denis Cecchinato (IAO) è stato nominato presidente eletto, Cristian Coraini (SIE) tesoriere e Alessandro Fiorini (AIC) segretario.
    "Parola d'ordine - ha spiegato Fonzar in conferenza stampa - sarà 'collaborazione,' pur nel rispetto delle diverse realtà che compongono Asso. Tra gli obiettivi anche la diffusione di materiale divulgativo semplice e di facile comprensione, per contrastare le fake news che non risparmiano neanche la salute orale".
    Uno dei focus di Asso, infine, sarà quello di coordinare la formazione integrativa degli studenti, per contribuire a orientare gli odontoiatri di domani a una competenza professionale elevata e all'insegna dell'appropriatezza clinica.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA