ANSAcom

L’oculistica italiana ad alta tecnologia approda in Cina

Siglato un accordo tra Sifi e Affamed Therapeutics

Roma ANSAcom

Sviluppare, produrre e commercializzare lenti intraoculari e altri dispositivi chirurgici per la cura delle malattie degli occhi nel Sud Est asiatico, nei mercati di Cina, Taiwan, Macao e Hong Kong. E’ questo l’obiettivo dell’accordo di collaborazione firmato tra la società farmaceutica Sifi di Catania e la biofarmaceutica cinese AffaMed Therapeutics, che avrà i diritti esclusivi su prodotti chirurgici all’avanguardia per la cura della cataratta, in grado di correggere sia presbiopia sia astigmatismo, garantendo una qualità della vista ottimale a qualsiasi distanza e in qualsiasi condizione di illuminazione. Secondo i termini dell’accordo, Sifi conferirà alla neonata società, frutto della joint venture, la licenza esclusiva per i propri prodotti intraoculari, mentre AffaMed procederà a significativi investimenti nello sviluppo (tra cui quello clinico). L’impresa italo-cinese è detenuta da Sifi al 40% e da AffaMed al 60%. Sifi, oltre alla proprietà intellettuale dei prodotti, fornirà know-how e competenze tecniche e produttive.
“Siamo particolarmente soddisfatti di aver siglato questa collaborazione strategica, che aprendo le porte del mercato cinese segna una fase fondamentale del programma di espansione globale di Sifi”, commenta il presidente e Ceo di Sifi, Fabrizio Chines. “AffaMed rappresenta per noi il miglior partner possibile, poiché grazie alla lunga e comprovata capacità di stringere alleanze focalizzate sull’innovazione tecnologica ci permetterà di offrire ai pazienti cinesi le più avanzate soluzioni chirurgiche per la cataratta”, aggiunge. “Questa joint venture – prosegue - ci permetterà di raggiungere uno dei mercati più promettenti e dinamici del mondo, con la collaborazione di un partner molto motivato e specializzato. Per i primi due/tre anni il lavoro sarà focalizzato sugli aspetti clinici e regolatori in Cina, con la prospettiva iniziale di esportare dall’Italia e poi potenzialmente produrre in loco. Avremo una sede a Shanghai, dove si svilupperà il processo di crescita secondo un piano industriale condiviso tra i due partner, con un forte coinvolgimento di tutti i dipartimenti di Sifi”.

In collaborazione con:
Sifi spa

Archiviato in


Modifica consenso Cookie