Mercedes GLA EQ Power, grinta e muscoli per il suv ibrido

Parte sempre in modalità elettrica, 218 i CV di potenza complessiva

Nuviana Arrichiello

Muscoloso e sensuale, è il più piccolo tra i suv compatti di Mercedes Benz. Eppure GLA, che arriva ora nella sua seconda generazione, si presenta con un look già aggressivo e dinamico senza rinunciare allo spazio a bordo. Rispetto al passato, infatti, nuova GLA cresce nelle dimensioni (con una lunghezza di 4,41 metri e un’altezza da terra di 1,61 metri) con un bagagliaio che passa dai 420 ai 1.220 dm3.

Esteticamente l’aggressività del modello si traduce in una griglia massiccia, la mascherina del radiatore ripropone le aperture di altri modelli suv di Mercedes-Benz e dispone di una lamella e di una Stella centrale. Al posteriore i gruppi ottici e il doppio terminale di scarico sottolineano il carattere sportivo dell’auto.

All’interno, il comfort è di livello elevato grazie anche al climatizzatore bizona, che si aggiunge al doppio display (guidatore e centrale) touchpad con MBUX, Hotspot Wifi, radio digitale e smartphone integration. Il sistema di assistente vocale consente di monitorare i flussi di energia e di visualizzare le informazioni utili sullo stato della vettura e sul traffico.

La versione in prova per Ansa Motori è la GLA 250 e EQ Power, ibrida plug-in, in allestimento premium. Il motore 4 cilindri 1.3 turbo benzina da 160 cv è abbinato ad un propulsore elettrico (102 cv) per una potenza complessiva di 218 cv ed un viaggio in full electric fino a 70 km.

All’avvio GLA parte sempre in modalità elettrica: l’energia della batteria passa alla ruote per avviare la trazione. Il sistema ibrido è in grado di modulare il rapporto tra i due motori. In base alla modalità scelta è possibile viaggiare in full electric, solo in benzina oppure sfruttando entrambi i propulsori, in questo caso si seleziona la modalità “sport” per ottenere le massime prestazioni.

Con le palette al volante è possibile recuperare l’energia in frenata: GLA sviluppa una coppia di 230 Nm ed è capace di accelerare da 0 a 100 in meno di 7 secondi.

Il suv compatto in versione ibrida plug-in è davvero un tuttofare: ideale per un uso quotidiano in città e per le gite fuoriporta nei weekend. È l’utilizzo urbano-extraurbano quello che più si addice a quest’auto, capace così di sfruttare al meglio l’elettrico nei brevi tragitti urbani e massimizzare il motore a benzina nei viaggi più lunghi.

Il cambio automatico a otto rapporti risulta a volte un po' incerto e poco fluido ma per il resto in full electric si riescono a percorrere anche 50 km con una guida vivace.

Con una batteria da 15,6 kWh e un caricatore di bordo da 7,4 kW la ricarica è abbastanza rapida. I consumi si attestano su 29,0 kWh per 100 km in città e scendono a circa 23 nel ciclo misto. A batteria scarica, invece, si possono percorrere fino a 14,7 km con un l nel ciclo misto, 12 km al l in autostrada mentre si sale a circa 15 km al l se si viaggia in città.

Mercedes GLA compie un passo in avanti anche per ciò che riguarda l'assistenza al guidatore e la sicurezza. Il pacchetto degli Adas è stato ampliato e comprende la funzione di assistenza di svolta, quella di corridoio di emergenza, il sistema di prevenzione degli urti laterali in presenza di ciclisti o veicoli che si avvicinano e la segnalazione delle persone sulle strisce pedonali. GLA è in grado di reagire quando non lo fa il guidatore e questo aspetto si apprezza soprattutto quando il sistema di assistenza alla frenata attivo interviene in molte situazioni con una frenata autonoma per scongiurare una collisione o mitigarne la gravità. Fino a circa 60 km/h il sistema frena per evitare anche veicoli fermi o pedoni che stanno attraversando.

In vendita ad un prezzo di circa 52.500 euro, questa versione racchiude in se tutto lo spirito sportivo delle AMG senza rinunciare all’eleganza e al comfort tipico delle vetture della Stella.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie