ANSAcom

ANSAcom

Opel Astra, media sfoggia nuovo look: ora ancora più hi-tech

Undici generazioni e 1 milione di unità consegnate in Europa

ROMA ANSAcom

Dici Astra e inesorabilmente pensi ad uno dei modelli che ha fatto la storia di Opel. Undici generazioni, oltre un milione di clienti in tutta Europa in meno di 30 anni, un successo senza precedenti che dal 1991 ad oggi ha consentito a questa vettura di guadagnarsi un posto nell'olimpo delle auto di segmento C, diventando per la gamma Opel la seconda vettura più venduta alle spalle della city-car Corsa.

Astra arriva alla sua undicesima generazione: la Astra K, una lettera che non a caso richiama il nome dell'antesignana Kadett, della quale ha preso il posto nella gamma di Russelsheim a partire, proprio, dagli anni Novanta. In vendita ad un prezzo d'attacco di 23.800 euro, la nuova Astra - disponibile anche nella versione lunga Sports Tourer - è declinata su tre livelli di allestimento differenti a seconda se si sceglie una versione più orientata al comfort o alla sportività: GS Line, Business Elegance e Ultimate.Il design si distingue per un frontale completamente nuovo che sottolinea l'appartenenza alla famiglia del brand tedesco, entrato ormai da oltre un anno, sotto l'egida del gruppo Psa.

 Più leggera di 200 chili rispetto al passato, con un abitacolo più spazioso e confortevole, nuova Astra è la più efficiente di sempre con emissioni di CO2 ridotte fino al 21% rispetto al modello precedente. Alcune delle motorizzazioni in offerta riescono addirittura a scendere sotto la 'magica' soglia dei 100 grammi di emissioni di CO2 per chilometro percorso. I motori benzina e diesel tre cilindri di Astra da 77 kW / 105 CV a 107 kW / 145 CV assicurano prestazioni di guida al top: a scelta è possibile disporre di un cambio manuale a sei marce, un automatico CVT e un nove marce automatico (solo sulla versione diesel 1.5).

 Tra le caratteristiche principali che distinguono nuova Astra dal passato sicuramente l'aerodinamica, migliorata a livello record grazie anche allo sviluppo della vettura nella galleria del vento che ha contribuito a ridurre significativamente i consumi di carburante e le emissioni di CO2. Con un Cx pari a 0,26, la Sports Tourer è una delle station wagon con il coefficiente di resistenza aerodinamica più basso nel mondo, mentre la versione cinque porte si pone al vertice della categoria delle vetture due volumi con un Cx di 0,26. Il risultato di tutto questo è che la nuova Astra è una delle compatte più aerodinamiche sul mercato.

 Tra le tecnologie di bordo vale la pena citare la possibilità di disporre dei fari attivi IntelliLux LED Matrix, finora riservati ai modelli di lusso e premium. Inoltre una nuova generazione di sistemi di assistenza alla guida comprende il dispositivo per il riconoscimento dei cartelli stradali (Traffic Sign Assist) e il sistema di mantenimento della corsia di marcia (Lane Keep Assist) con funzione di allerta in caso di superamento involontario dei limiti di carreggiata (Lane Departure Warning), insieme all'indicatore della distanza di sicurezza (Following Distance Indication) e al dispositivo di allerta incidente (Forward Collision Alert) con frenata automatica in caso di collisione imminente (Collision Imminent Braking). Nuova Astra K garantisce ancora una volta un comfort fuori dal comune, grazie ai nuovi sedili anteriori ergonomici, sempre certificati dall'associazione indipendente AGR, che possono essere dotati di funzione di ventilazione e di massaggio.

In collaborazione con:
Opel Astra

Archiviato in


Modifica consenso Cookie