Benamati, 50% pneumatici ricostruiti per le flotte pubbliche

Emendamento a Dl Semplificazioni per vincolare amministrazioni

Redazione ANSA TORINO

Vincolare le amministrazioni dello Stato, delle Regioni, degli enti locali e i gestori di servizi di pubblica utilità, pubblici e privati, a riservare ai pneumatici ricostruiti almeno il 50% degli acquisti di pneumatici di ricambio. E' quanto prevede l'emendamento presentato da Gianluca Benamati in sede di conversione in legge del Decreto Semplificazioni.
    L'emendamento prevede inoltre che le procedure di acquisto delle pubbliche amministrazioni di due o più pneumatici di ricambio siano nulle se non viene riservato ai ricostruiti almeno il 50% del numero complessivo di pneumatici da acquistare previsto dalla procedura.
    Già oggi è previsto che le pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi pubblici e di pubblica utilità nell'acquisto di pneumatici di ricambio per le loro flotte di autoveicoli riservino almeno il 20% del totale degli acquisti ai pneumatici ricostruiti. L'Airp (associazione italiana ricostruttori di pneumatici) con atto di interpello ha chiesto ad un campione di amministrazioni pubbliche tenute al vincolo se lo rispettino o meno. Alcune dimostrano di usare oltre il 70% di pneumatici ricostruiti, con grande risparmio per la collettività e importanti benefici per l'ambiente, ma soltanto il 35% ha documentato il rispetto della normativa. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie