Flash Battery inaugura nuova sede nel Reggiano

Il primo ottobre, fino a 150 posti di lavoro e spazi per ricerca

Redazione ANSA BOLOGNA

Un'area produttiva di 3.200 metri quadrati, con possibilità di espansione per altri 5mila metri quadrati e fino a 150 postazioni di lavoro. E agli spazi dedicati alla produzione e alla sperimentazione si aggiungono altri 1.500 metri quadrati di uffici e locali riservati alla ricerca. Si presenta così la nuova sede di Flash Battery, la giovane impresa reggiana che in 9 anni di attività si è portata ai vertici della produzione italiana di batterie al litio per macchine industriali e veicoli elettrici.
    Il taglio del nastro è in programma venerdì primo ottobre a Sant'Ilario d'Enza (Reggio Emilia), dove il nuovo sito produttivo di Flash Battery è stato realizzato su una superficie di oltre 20mila metri quadrati. Ad inaugurare la sede sarà il presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.
    Nata nel 2012 ad opera dei giovani ingegneri Marco Righi (Ceo dell'azienda) ed Alan Pastorelli (Cto e responsabile dell'area ricerca e sviluppo), Flash Battery sviluppa un fatturato di 17,5 milioni di euro (proiezione al 31/12), occupa 65 persone, esporta in 54 Paesi ed è partner delle più importanti realtà del mondo industriale, della ricerca e dell'università, nell'ambito di alcuni dei più rilevanti progetti varati dall'Unione Europea per il passaggio ad un continente a zero emissioni di carbonio entro il 2050. Flash Battery è stata premiata per due anni consecutivi (2019 e 2020) come 'miglior impresa under 40' dell'Emilia-Romagna e con il 'Premio dei Premi' consegnato nel 2020 dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per l'attività sviluppata nel campo della ricerca e dell'innovazione. All'inaugurazione parteciperanno, tra gli altri, il sindaco di Sant'Ilario d'Enza, Carlo Perucchetti, il vescovo di Reggio Emilia-Guastalla, Massimo Camisasca e il presidente di Unindustria Reggio Emilia, Fabio Storchi. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie