Kia Motors Europe, importante avanzata vendite elettriche

Ogni nuova auto lanciata avrà anche un propulsore elettrificato

Redazione ANSA MILANO

Nonostante la complessa situazione derivante dal Coronavirus Kia Motors ha fatto registrare nel primo trimestre del 2020 vendite record in Europa di modelli elettrici. Da gennaio a marzo le immatricolazione di modelli elettrici Kia sono cresciute del 75% rispetto al primo trimestre del 2019, raggiungendo le 6.811 unità. Ciò significa che oggi le auto Kia a zero emissioni rappresentano il 6,0% delle vendite totali europee dell'azienda (primo trimestre 2020) mentre mentre nello stesso periodo dello scorso anno arrivavano al 2,9%.

Si tratta di una importante conferma della strategia a medio-lungo termine - denominata Plan S - che era stata annunciata a inizio anno e che punta a stabilire progressivamente una posizione di leadership nel futuro settore automobilistico, includendo i servizi di elettrificazione e mobilità, nonché la connettività e la guida autonoma.

Plan S è stato modellato per delineare un passaggio - definito ''preventivo e intraprendente'' - di Kia da un sistema aziendale incentrato sui modelli con motore a combustione interna verso uno incentrato sulla diffusione di auto elettriche. Per raggiungere questi obiettivi, Kia prevede di affiancare alle attuali e-Soul ed e-Niro undici nuovi modelli elettrici nel 2025 a livello globale, all'interno dei diversi segmenti: dalle auto ai suv, ed anche i minibus.

La prima Kia elettrica 'evoluta' in quanto basata sulla tecnologia di prossima generazione sarà presentata in Europa nel 2021. Suo punto di forza sarà il fatto di essere costruita su una inedita piattaforma specificamente progettata per ospitare il propulsore e i diversi elementi della tecnologia elettrica, facendo di questo modello e di quelli che seguiranno il riferimento nell'ambito degli EV a livello mondiale. Si tratterà - anticipa Kia - di crossover che confonde fonde in modo ottimale le caratteristiche e le prerogative dei modelli orientati esclusivamente sui passggeri con i suv sportivi, fornendo un'esperienza di viaggio orientata al futuro. La futura terza Kia 100% elettrica garantirà anche un'autonomia di oltre 500 chilometri, nonché un tempo di ricarica 'fast' inferiore ai 20 minuti.

''Molti dei nuovi modelli elettrici presenti nei programmi di Kia saranno offerti in Europa - ha detto Emilio Herrera, Con di Kia Motors Europe - visto che è attualmente il mercato di riferimento per la crescita delle vendite di EV in tutto il mondo. Siamo incoraggiati dal successo iniziale delle vendite dell'attuale generazione di modelli elettrici, il nuovo e-Niro ed e-Soul, che sono stati ben accolti dagli acquirenti in tutto il Continente. E i nostri modelli di prossima generazione accelereranno ulteriormente questa tendenza''.

Parallelamente all'introduzione nel 2021 della prima Kia a zero emissioni di nuova generazione, l'azienda proseguirà ad aggiornare ogni nuova linea di modelli per l'Europa da ora con almeno una variante di elettrificazione (ibrido leggero MHEV, ibrido HEV, ibrido plug-in PHEV o elettrico BEV) per accompagnare la crescita della percentuale dei modelli a tecnologia avanzata nelle vendite europee del marchio.

Ma non è tutto: dopo il lancio del primo EV dedicato nel 2021, Kia introdurrà diversi altri veicoli a zero emissioni dal 2022 in poi, con un design specifico e capaci di offrire agli utenti nuove esperienze anche nell'impiego quotidiano. I futuri modelli elettrici di Kia utilizzeranno sistemi a 400 o 800 Volt, consentendo una ricarica rapida o rapidissima a seconda delle necessità degli acquirenti e di ogni singola linea di auto.

''Vogliamo dare ai clienti europei il miglior controvalore possibile per i loro soldi - ha detto Pablo Martinez Masip, direttore pianificazione e pricing per Kia Motors Europe - una cosa che ci vede impegnati con ogni nuova auto. Ciò significa che alcuni modelli elettrici, in particolare quelli rivolti ad acquirenti più attenti ai costi, utilizzeranno un sistema a 400 Volt. La ricarica a 800 Volt, tuttavia, non sarà semplicemente riservata ai modelli di punta di Kia, ma in generale ad un preciso profilo di utilizzatori''. ''Entrambi i sistemi possono essere riforniti di energia a casa o alle colonnine pubbliche - ha precisato Martinez Masip - con una ricarica rapida a 800 Volt che migliora l'usabilità nei modelli che percorrono molti chilometri. Anche il sistema a 400 Volt, come già riscontrato in e-Niro ed e-Soul, consente anche una ricarica rapida e rimarrà rilevante per molti clienti che hanno una maggiore flessibilità su dove e quando ricaricare. Soddisferemo tutte le esigenze''. Kia punta con Plan S a raggiungere 500.000 vendite annuali globali di modelli elettrici entro il 2026, raggiungendo in Europa entro lo stesso periodo, oltre il 20% di vendite di BEV.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie