Mole Urbana di Umberto Palermo pronta per il debutto

Il 2 luglio al Museo dell'Auto con un Forum e mostra d'arte

di Amalia Angotti TORINO

Mole Urbana, il quadriciclo elettrico del designer Umberto Palermo, non è più solo una promessa virtuale. Il veicolo, nella versione Small, a due posti, è ora fisicamente visibile. Il 2 luglio sarà presentato, in anteprima mondiale, al Museo Nazionale dell'Automobile di Torino: si potrà vedere il componente della cabina con gli elementi modulari e intravedere il bauletto dove saranno messe le batterie. E' un prodotto completamente piemontese, che Palermo ha realizzato con la Dsd Modelli, azienda artigianale torinese che sviluppa prototipi. Sarà, quindi, pronta per la messa a punto e l'elettrificazione, affidate al gruppo toscano Pretto.

Il 29 ottobre dieci quadricicli Mole Urbana saranno presenti al Salone Milano-Monza Open Air Motor Show, dove il pubblico potrà provarli. Ai test seguirà l'ultima fase di affinamento con l'obiettivo di iniziare tra 6-12 mesi a prendere ordini e a fare le prime consegne. "Abbiamo già più di 200 richieste da dealers di tutta Europa, si sono fatti vivi anche dal Perù. Dopo la presentazione del 2 aprile c'è stata tantissima richiesta da grandi e piccole catene di delivery. Per loro abbiamo fatto una versione ad hoc che faremo vedere il 2 luglio in virtuale", spiega Palermo..

Al Museo dell'Auto di Torino per dare spessore all'evento e spiegare la portata innovativa di Mole Urbana sarà organizzato il Forum 'Un mondo che cambia. Il design al servizio del cambiamento. La nuova urban car di Umberto Palermo' con Umberto Galimberti, Marco Grazioli, presidente dell'Ambrosetti, Carlo Adelio Galimberti, pittori, giornalisti, filosofi, architetti.

Da New York l'artista Billy the Artist ha definito Mole Urbana 'pop car' e, per questo, in occasione dell'anteprima dell'auto sarà organizzata la mostra d'arte, organizzata da Palermo e Antonio Perotti, che coinvolge 16 artisti di 4 continenti. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie