Mercedes, con what3words efficienza consegne migliora del 15%

Sistema integrato nell'MBUX, test in Germania su due Sprinter

Redazione ANSA

Quando la tecnologia diventa al servizio dell'attività professionale, in particolare modo nel settore delle forniture e delle consegne a domicilio, l'impatto è davvero incredibile. Lo sanno bene gli utilizzatori dei mezzi Mercedes che hanno visto incrementare l'efficienza pari al 15% grazie all'integrazione di what3words nell'MBUX all'interno di mezzi da lavoro, come ad esempio lo Sprinter. In particolare, due esperti operatori del servizio di consegna pacchi DPD hanno unito le forze per uno speciale test di efficienza logistica a Nagold, in Germania. Il test doveva verificare se l'innovativo sistema di localizzazione what3words integrato nel sistema di navigazione on-board del Mercedes-Benz Sprinter potesse aumentare l'efficienza nel servizio consegne.

L'area del test era estesa all'intera città e ha riguardato circa 50 consegne. È stato possibile constatare un incremento dell'efficienza pari al 15% per il conducente che ha utilizzato what3words rispetto a colui che si era affidato ad un sistema di navigazione convenzionale con normali indirizzi stradali.

What3words è un modo innovativo e molto semplice per identificare luoghi precisi in qualsiasi parte del mondo.

What3words ha suddiviso il mondo in porzioni di 3 metri quadrati e ha assegnato ad ogni quadrato un indirizzo semplice e univoco composto da tre parole del dizionario. Il sistema include anche i luoghi nei quali non esistono normali indirizzi stradali, come ad esempio le grandi aree industriali. Nel 2017 Mercedes-Benz è stata la prima Casa automobilistica al mondo a integrare nel sistema di bordo MBUX la possibilità di ricerca e navigazione verso indirizzi what3words.

Mercedes-Benz Vans, DPD e la start-up britannica what3words hanno condotto il test per scoprire quale incremento dell'efficienza fosse possibile ottenere attraverso l'utilizzo della navigazione verso indirizzi what3words integrata nei veicoli Mercedes-Benz Sprinter. Il test includeva anche la possibilità di inviare al veicolo le posizioni what3words da remoto mediante notifiche push, una funzionalità attualmente in fase di sviluppo.

Nella logistica, i percorsi per il servizio di consegne sono costituiti da due elementi: il tragitto effettuato con il veicolo tra i punti di consegna e la distanza che l'autista deve percorrere a piedi per consegnare i pacchi direttamente al destinatario. Questi due elementi possono essere resi più efficienti utilizzando posizioni di parcheggio predefinite, affinché il conducente venga guidato il più vicino possibile al punto di consegna finale. What3words aiuta il conducente con l'indicazione chiara e precisa dei punti di sosta predefiniti, assicurando così che il van venga parcheggiato in una posizione strategica e che la distanza da compiere a piedi sia la più breve possibile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie