SEMA Show Las Vegas, dopo la conferma ecco il semaforo rosso

Situazione Covid-19 in Usa ne rende impossibile l'organizzazione

Redazione ANSA Roma

Rapido dietrofront della Specialty Equipment Marketing Association che aveva confermato nei giorni scorsi lo svolgimento 'fisico' del SEMA Show di Las Vegas in novembre, e che invece si è ora trovata nella necessità di cancellare per il 2020 questo importante evento dedicato al mondo del tuning e degli accessori.''A causa del Covid-19 e del timore che strutture e servizi per gli eventi non potranno essere disponibili, il SEMA Show non avrà luogo nel 2020 - ha dichiarato l'associazione in una nota - Gli organizzatori e i membri del settore avevano lavorato instancabilmente per offrire uno spettacolare edizione del SEMA a novembre, ma la crescente incertezza ha reso sconsigliabile continuare con il programma dell'evento''. La Specialty Equipment Marketing Association era inizialmente ottimista sul fatto che lo show potesse essere organizzato naturalmente in funzione della possibilità di tenere sotto controllo la diffusione del Covid-19. Ma la situazione attuale, grave in tutto il Paese, ha lasciato molti partecipanti e operatori scettici, se non contrari, nei confronti degli eventi con grande partecipazione del pubblico. L'annullamento del SEMA è un duro colpo per l'industria automobilistica del post-vendita essendo l'evento principale al mondo per tuning, accessori, prodotti per la personalizzazione e musica in auto.SEMA spera che questa decisione ''possa portare chiarezza a un quadro incerto'' e ha confermato che ''aiuterà gli espositori, i partecipanti e i partner a pianificare diversamente''. Per il 2020 la Specialty Equipment Marketing Association sta considerando (come hanno già fatto gli organizzatori del colossale Consumer Electronic Show - CES, anch'esso programmato e poi cancellato a Las Vegas) di sostituire per quest'anno l'evento con una fiera virtuale ''con elementi dal vivo'', ma lo show completo non verrà riprogrammato prima del 2021. ''Siamo molto dispiaciuti per le circostanze che ci hanno impedito di ospitare lo show a novembre - ha dichiarato Chris Kersting Ceo di SEMA - ma non vediamo l'ora di riunire tutti nel 2021 per un altro evento eccezionale''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie