Germania: studio, industria auto non sarà più motore economia

Per istituto IW pesa lo shock pandemico

Redazione ANSA BERLINO

L'industria dell'auto non sarà più il motore della crescita dell'economia in Germania. È la conclusione a cui arriva uno studio dell'istituto economico IW, pubblicato oggi dall'Handelsblatt. "La pandemia ha colpito duramente il settore", si legge. C'è un impatto sulle catene di consegna a livello globale e "l'industria dell'auto si confronta con uno shock della domanda, dal quale si riprenderà solo nel lungo periodo". "Di conseguenza il settore, per la prima volta dopo un decennio, si trova di nuovo di fronte a un problema di riadeguamento del personale, e non sarà più il motore della crescita per la Germania", continua lo studio, che viene pubblicato in vista di un vertice dell'auto, previsto domani in cancelleria, alla presenza di esponenti del settore, del governo e delle Ragioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie