Tempo Libero

Regali di Natale 2021, 25 idee per chi ha già tutto

Dalla vaschetta giardino smart alla camicia in buccia d'arancia

cappelli di “La cura sono io” di Maria Teresa Ferrari, associazione molto attiva che ha appena aperto uno sportello di ascolto per le pazienti. Sono baschi in paillettes pensati per aiutare le malate oncologiche, ma adatti a tutti. © Ansa
  • (di Agnese Ferrara)
  • 19 dicembre 2021
  • 17:13

Cosa metto sotto l'albero di chi ha già tutto? Arrovellarsi la mente per fare il regalo di Natale adatto a chi non ha proprio bisogno di nulla è infatti in cima ai livelli di ansia che colpiscono i consumatori alle prese con lo shopping natalizio secondo autorevoli ricerche. Gli studi attestano quanto accanto al piacere di fare un bel dono ci sia lo stress per pensarlo, trovarlo, impacchettarlo. La scarsità di tempo, con la convinzione che se non partecipiamo al rituale natalizio così come si confà perderemo un'esperienza sociale significativa, sono direttamente proporzionali all’ansia accumulata, in particolare quando si tratta di comprare un pensiero per 'chi non è facile' dimostrano diverse indagine sui consumatori alle prese con lo shopping delle feste di Natale pubblicate sul Journal of Marketing Theory and Practice. I distributori, i brand rinomati, le piattaforme di e-commerce e i motori di ricerca percepiscono la fragilità del momento proponendo soluzioni immediate e per tutte le tasche. “Cosa succede quando arriva il momento di pensare ad un dono giusto per una persona che non rientra nella nostra cerchia più ristretta o che sappiamo avere tutto o gusti davvero particolari? – si legge sul nuovo Look Book Natalizio pubblicato ora dal colosso Amazon (Amazon Xmas Lab, scaricabile online) che vuole supportare gli indecisi e gli ansiosi ad evitare scivoloni e conoscere i segreti per lo shopping di Natale facile, azzeccato e senza pensieri. Il volumetto, ironico e irriverente, contiene consigli per i regali come Crazy Up, maschera colorante semi permanente senza ammoniaca con pigmenti puri di colore per 'giocare' a chiome colorate,  taccuini in pelle vegana di Matabooks, alle vaschette di mini orti/giardini autonomi e smart da tenere in casa di Véritable Connect. Oppure il set da Poker di Clay Poker Chips, le sneaker adidas Originals ispirata alla Forum bianca e rossa indossata da Kevin McCallister, protagonista del film “Mamma, ho perso l’aereo”, un’edizione limitata, il set snowboard di Airtracks e il WT2 Plus, dispositivo traduttore linguistico di Timekettle che supporta ben 40 lingue e 93 accenti diversi quando online e 6 offline. Oppure la Vlog camera per fare filmati sempre a fuoco e con volume privo di rumori di fondo Sony Alpha ZV-E10 - Kit ad ottiche Intercambiabili + Obiettivo 16-50mm. Altre idee: il bonsai Carmona della pianta del Tè di Kentis, il tapis roulant pieghevole MC-200 di Fitfiu Fitnes o il set da ostriche di Laguiole Claude Dozorme.
Tra i doni più originali  Il Romano in Fiera’, gioco di carte ispirato al classico Mercante in fiera e dedicato alla Roma di oggi, (su www.romeismore.com a 35 euro), oppure ‘Tile Mate’, un dispositivo di tracking per trovare oggetti, a cominciare dallo smartphone. Per chi ha cagnolini c'è la proposta di Bettaknit Bruno Dog Coat (https://www.bettaknit.it/prodotto/free-pattern-bruno-dog-coat/ - un pattern gratito per realizzare con la Cool Wool - 100% lana peruviana di altissima qualità Made in Italy, molto soffice, calda e “chunky” – un cappottino a maglia, semplice da realizzare, ricamato a punto maglia con un tipico motivo natalizio. E' disponibile in 3 taglie: per i cani di taglia piccola, media e grande e scaricabile in modo intuitivo dal sito www.bettaknit.it nell’apposita sezione dedicata, dopo essersi registrati).
I regali solidali sono ormai un mondo a parte, ogni associazione li propone come metodo di finanziamento. Da quelli di Emergency, che ha anche store fisici oltre che on line, a tantissime onlus come CasAmica, Cesvi, Dottor Sorriso, Fondazione Tavecchio. Seguendo l'idea dell'originalità, del dono adatto a chi ha tutto ecco i suggerimenti di Valeria Benatti, scrittrice giornalista, ex speaker radiofonica e fondatrice della boutique Ariosto Social Club di Milano: ‘Fusioni’ azienda made in Italy che propone tessuti naturali e confeziona camicie 100% orange fatte con le bucce d’arancia o dalle fibre del latte. Si possono scegliere le cinture di “Cycled” ricavate dai copertoni delle biciclette, gli orecchini di Monica Cioni, alias “La gallina visionaria” che disegna gioielli, tutti pezzi unici, riutilizzando quadranti di orologi vintage e metalli, fino ai kimono, le sciarpe e ai cuscini patchwork fatti in Sicilia con tessuti di recupero dalla “Melilli Factory” di Eugenio Vazzano. Oppure i gioielli di “No War Factory”, onlus di Viareggio, realizzati con l’alluminio delle bombe inesplose della guerra del Vietnam, o le piccole bag della cooperativa sociale “Borseggi”, cucite dai detenuti del carcere di Opera. Seguono i cappelli di “La cura sono io” di Maria Teresa Ferrari, associazione molto attiva che ha appena aperto uno sportello di ascolto per le pazienti. Sono baschi in paillettes pensati per aiutare le malate oncologiche, ma adatti a tutti. Infine dalla collaborazione col CAF, il Centro Aiuto Famiglia di Milano, i “Chicchi di felicità”, cioè borsine in velluto o monili il cui ricavato va a sostenere i progetti per i minori in difficoltà. - precisa Benatti.
Per chi ama l’arte:  il cofanetto da 96 pennarelli per disegnatori ed illustratori ProMarker di Winsor&Newton, al costo di 250 euro oppure il set da bella calligrafia con scatola in legno (sempre di Winsor & Newton a circa 60 euro) o Circuit Joy, plotter portatile per il fai da te, utile per tagliare, scrivere e realizzare decorazioni e personalizzare i propri oggetti (su www.kasanova.it costa 199 euro) .
Per i professionisti che possiedono già tutto, l'alza laptop in legno naturale per migliorare la postura alla scrivania, di Playwood (41,90 euro). Per i raffinati ciclisti urbani, il cui numero cresce di mese in mese, i cavalletti porta biciclette di design ideati da una startup italiana, Vado Libero, così eleganti che vanno bene anche per il salotto (su www.vadolibero.com i modelli sono moltissimi).
E' originale, appena lanciata e decisamente ecologica la matita eyeliner per make up con una seconda vita: è l'ultima invenzione della danese Sprout World. Invece di gettare i tuoi eyeliner o matita per sopracciglia nella spazzatura dopo l'uso, quelli di Sprout possono essere piantati per far crescere bellissimi fiori di campo, amici delle api: si tratta delle uniche matite per il trucco al mondo con una seconda vita e con una speciale gift box sono un possibile dono.
Da Bolon gli occhiali fashion, da sole o da vista, con montatura sui toni dell'oro, in linea con il mood delle feste perfetti da regalare o da sfoggiare per un look glamour ed elegante.
Un regalo di lusso gradito sono da sempre i trattamenti beauty viso e corpo, di tendenza anche quest'anno le gift card per regalarli personalizzati. Si acquistano negli istituti di bellezza e nelle spa. Ad esempio su Roma, all'hotel Eden - Dorchester Collection, si può regalare ad esempio la gift experience The Eden Spa scegliendo tra rituali diversi (come il Vitality Mei Face & Body, un percorso aromatico che inizia con un’esfoliazione completa del corpo seguita da un massaggio lenitivo e rigenerante dalla testa ai piedi. Segue un trattamento viso rilassante e ricostituente con un’alta concentrazione di principi attivi, tra cui l’acido ialuronico e l’argento colloidale per aiutare la rigenerazione della pelle e dare una spinta di vitalità all’intero viso. La durata è 90 minuti).
Chi ha davvero tutto forse non ha...un albero. Boschi Vivi ha lanciato il certificato di adozione per regalare un albero, scegliando tra quercia, castagno, faggio e ciliegio in boschi in tutta Italia, curati e gestiti. Si potrà dargli un nome e persino fargli visita.  In tema legno c'è poi Vaia Cube è uno speaker che amplifica naturalmente il suono dello smartphone, realizzato con il legno di abete rosso, già utilizzato da Stradivari per la perfetta risonanza, recuperato dagli alberi del Nord Est abbattuti nel 2018 dall’omonima tempesta. Si tratta di un oggetto di design realizzato dagli artigiani locali e mettendo a dimora un nuovo albero per ciascun amplificatore venduto, contribuendo così alla rinascita dei boschi delle Dolomiti. Ogni pezzo è unico: non esiste un pezzo uguale all’altro perché ogni taglio inciso segue le naturali venature del legno, e rievoca la ferita subita dalle foreste (Prezzo € 54,00 - € 70,00).

  • (di Agnese Ferrara)
  • 19 dicembre 2021
  • 17:13

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie