Teen

"Among Us", ecco il videogioco che fa impazzire i ragazzini

Semplice, gratis e sul telefonino, è il Cluedo versione 2.0

Among Us © Ansa
  • di Domenico Palesse
  • 10 ottobre 2020
  • 19:48

Si chiama "Among Us" e non è l'ennesimo film horror di quarta categoria con qualche sconosciuto pronto a fare a pezzettini i protagonisti, ma il nuovo videogioco che sta impazzando tra i più giovani in tutto il mondo. E non aspettatevi grafiche mozzafiato, scontri titanici o sfide all'ultimo sangue. Niente di tutto questo. "Among Us" è quanto di più basilare si possa pensare: un semplice gioco in cui i partecipanti devono indovinare chi, tra loro, è l'assassino. Uno stile stravisto, figlio dei vari giochi da tavola come Cluedo o, per i più anziani, del gioco di carte che, guarda un po', si chiama proprio "Assassino".
Questa volta, però, il gioco finisce sugli smartphone, sulla scia di quel "gratis" che compare accanto all'applicazione da scaricare (attenzione, perché sul pc il gioco costa 3,99€). Le mappe a disposizione sono tutte a tema spaziale e i protagonisti indossano tutine da astronauti di colori diversi. Nascono così le sfide online tra giovani Sherlock Holmes che devono cercare di capire, attraverso inidizi sparsi qua e là nella mappa, chi tra loro è l'assassino.
Il videogioco, della statunitense Innersloth, in realtà è già "vecchio" di due anni. Pubblicato nell'estate del 2018, inizialmente non ha avuto il successo sperato dagli sviluppatori, salvo sbaragliare la concorrenza nei mesi subito dopo il lockdown. Basti pensare che si è passati da qualche decina di utenti unici collegati ai milioni di oggi. Ma il successo non viene mai per caso. Oltre alla semplice interfaccia grafica, all'immediata comprensione del gioco e dei comandi, a "convincere" i ragazzi ad unirsi alla community di "Among Us" sono anche gli influencer. Fino all'inizio di luglio, su Twitch - la piattaforma dedicata in particolare allo streaming dei videogiochi - i canali che mostravano il cosiddetto gameplay di "Among Us" si contavano sulle dita di una mano. Oggi ne sono quasi 3.000 con una media di 160 mila spettatori. Un dato che porta il videogioco al terzo posto di quelli più trasmessi nell'ultima settimana, dietro solo all'inarrivabile League of Legends e ai talk show, ma davanti a colossi come Call of Duty e Fortnite.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie