Società & Diritti

Il grande reset, come la pandemia ci sta trasformando in abitudini e nuove priorità

I 10 top trend 2022 nel report Euromonitor dagli anziani digitali ai nuovi 'orsi'

Porta Nuova , citylife, Milano. foto iStock. © Ansa
  • di Alessandra Magliaro
  • 17 gennaio 2022
  • 22:54

Resilienza, adattabilità, flessibilità: da due anni ci siamo scoperti quanto mai duttili. La pandemia che pure ci ha cambiati nel profondo, nelle abitudini quotidiane, nella percezione dell'esistente e del futuro, ci ha piegati decisamente ma non abbattuti. E c'è tutta la voglia di riprendere azioni e passioni, magari diverse dal passato. Il report Top 10 Global Consumer Trends 2022, annuale appuntamento di Euromonitor Internationl che vale come bussola sulle tendenze che motivano i nostri comportamenti ne è uno specchio. In alcune tendenze già ci ritroviamo in pieno, in altre come il metaverso, si gioca d'anticipo.

Climate Changers: L'eco-ansia e l'emergenza climatica guidano l'attivismo ambientale per un'economia a zero emissioni nette. Nel 2021, il 35% dei consumatori globali ha ridotto attivamente le proprie emissioni di carbonio. Il Pianeta è diventato tema in cima alle agende on le aziende che stanno cambiando sempre di più sul fronte sostenibilità, a fronte di una domanda sempre maggiore dei consumatori. Gli investimenti in prodotti a basse emissioni di carbonio, innovazione e lo sviluppo e il lancio di prodotti rispettosi del clima riguardano il 39% delle aziende, secondo i dati 2021 di Euromonitor. L'accessibilità resta un ostacolo per rendere sostenibile i prodotti mainstream. Ma la sfida è in atto complicata da alcune disposizioni di legge, la recente messa al bando delle plastiche monouso ad esempio.  Venerdì 14 gennaio è scattato lo stop alle plastiche monouso anche per l'Italia, un altro passo verso l'abolizione dell'usa e getta. Tra i tanti esempi: Klarna ha lanciato una app che offre informazioni dettagliate sull'impronta di carbonio per 90 milioni di clienti, mentre Izzy ha lanciato il primo mascara al mondo 100% sostenibile dagli ingredienti al packaging. C'è da dire che il settore beauty è proprio tra quelli in cui è maggiore lo switch eco sostenibile. E millennial e la Generazione Z, in particolare, sono i target che sentono di poter fare la differenza attraverso le loro scelte. 

Digital Seniors: I consumatori più anziani diventano utenti tecnologici più esperti. Le soluzioni virtuali devono essere adattate alle esigenze di questo pubblico online ampliato. La popolazione globale di età superiore ai 60 anni crescerà del 65% dal 2021 al 2040, raggiungendo oltre due miliardi di persone. Oltre alla navigazione e allo shopping online, i Digital Seniors sono sempre più favorevoli a soluzioni virtuali per socializzare, fare screening sanitari, controllare le finanze. TikTok è una piattaforma di questi consumatori, indirizzati dai loro nipoti nativi digitali. Nel report c'è persino la percentuale del 21% di questo target che partecipa settimanalmente ai videogiochi oltre a frequentare quotidianamente i social network. Tante sono le novità: gli occhiali per la realtà virtuale in dotazione alle case per anziani per ridurre l'isolamento sociale, gli anelli di tecnologia indossabile per operazioni facili di pagamento quotidiano (Evering in Giappone, il primo al mondo), le video sessioni con il medico per consulenze online.

The Great Life Refresh: I consumatori si concentrano sulla crescita personale e sul benessere, apportando drastici cambiamenti di vita che riflettono i loro valori, passioni e scopi. E' uno degli effetti macroscopici della pandemia e riguarda tutti noi: cambiano nettamente le priorità. Questo si riflette anche sulle proposte delle aziende: Zara, per fare un esempio, ha dato una svolta all'abbigliamento business casual con il lancio di una collezione di alta moda per il tempo libero da remoto ambienti di lavoro o in ufficio. Hyatt ha ampliato i pacchetti Work from Hyatt per attrarre i 
lavoratori che vogliono un cambio di scenario.

The Metaverse Movement: Gli ecosistemi digitali 3D immersivi iniziano a trasformare le connessioni sociali. Le vendite globali di cuffie AR / VR sono cresciute del 56% dal 2017 al 2021, raggiungendo $ 2,6 miliardi l'anno scorso.

Ricerca di Pre-loved: Lo shopping di seconda mano e i mercati peer-to-peer prosperano mentre i consumatori cercano articoli unici, convenienti e sostenibili. Con il vintage letteralmente esploso ma anche con tutte le sezioni usato delle aziende come Ikea.

Città rurali: i consumatori si trasferiscono in quartieri più sicuri, più puliti e più verdi. E il trend è abitare in città ma con i vantaggi dell'area rurale il che significa poter soddisfare l'esigenza di avere spazi verdi vicino alle case e spostamenti più veloci e green usando mezzi elettrici o bicicletta  perchè a differenza di prima nella zona intorno a casa si sta molto di più di quando passavamo intere giornate lontani nei luoghi d'ufficio

Accettazione: autenticità, accettazione e inclusione sono in prima linea nelle scelte di vita e nelle abitudini di spesa mentre i consumatori abbracciano il loro sé e danno la priorità alla loro
felicità, al sentirsi a proprio agio nella propria pelle e aindulgere in beni e servizi che elevano il loro senso di sé. E cercano prodotti 'indulgenti' che evocano benessere spirituale

Il paradosso della socializzazione: Dopo quello che stiamo sperimentando in due anni sulla vita pre-pandemica c'è una risposta conflittuale, tra cui vorrebbe mettere indietro le lancette e chi ritiene di voler cogliere l'opportunità del cambiamento con tutte le modalità di resilienza ma anche di diversi valori della vita che stiamo sperimentando. Anche sul tema sicurezza c'è chi non vuole tornare indietro e sta avendo grande successo negli Emirati Arabi l'esperimento di Carrefour City di un supermercato senza personale tutto completamente automatizzato con l'aiuto dell'intelligenza artificiale mentre Framery ha inventato la prima cabina telefonica per videochiamate con privacy.

Pianificatori di provviste: i consumatori trovano soluzioni creative per acquistare i loro prodotti di riferimento o cercano le migliori opzioni successive poiché le interruzioni della catena di approvvigionamento causano enormi carenze. Orientandosi magari sulle produzioni locali. Si assiste in tutto il mondo all'esplosione di vendite dirette tra produttore e consumatore, in tema di forniture alimentari ad esempio, favorite dalla maggiore confidenza con app e tecnologie che facilitano anche l'incontro. E non solo i 'piccoli' ma anche i grandi si stanno lanciando in questo rapporto diretto btb: PepsiCo ha lanciato in Usa due siti diretti al consumatore dove ordinare in pacchetti di fornitura o in singoli articoli scegliendo dal portafoglio di cibo e bevande dell'azienda. La previsione è che anche co una graduale normalità i servizi di abbonamento e di fornitura saranno una nuova abitudine acquisita

Aficionados finanziari: la gestione del denaro democratizzata consente ai consumatori di rafforzare l'alfabetizzazione e la sicurezza finanziaria. Più della metà dei consumatori globali ritiene che starà meglio finanziariamente nei prossimi cinque anni.

Pianificatori di backup: i consumatori trovano soluzioni creative per acquistare i loro prodotti di riferimento o cercano le migliori opzioni successive poiché le interruzioni della catena di approvvigionamento causano enormi carenze. Orientandosi magari sulle produzioni locali. Si assiste in tutto il mondo all'esplosione di vendite dirette tra produttore e consumatore, in tema di forniture alimentari ad esempio, favorite dalla maggiore confidenza con app e tecnologie che facilitano anche l'incontro. E non solo i 'piccoli' ma anche i grandi si stanno lanciando in questo rapporto diretto btb: PepsiCo ha lanciato in Usa due siti diretti al consumatore dove ordinare in pacchetti di fornitura o in singoli articoli scegliendo dal portafoglio di cibo e bevande dell'azienda. La previsione è che anche co una graduale normalità i servizi di abbonamento e di fornitura saranno una nuova abitudine acquisita
Aficionados finanziari: la gestione del denaro democratizzata consente ai consumatori di rafforzare l'alfabetizzazione e la sicurezza finanziaria. Più della metà dei consumatori globali ritiene che starà meglio finanziariamente nei prossimi cinque anni.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie