Food

Alimenti 'free from': aumentano i senza zucchero e i senza antibiotici

L'Osservatorio Immagino sulle etichette, tra le novità sono il 'non fritto' e il 'senza lievito'

L'importante lettura delle etichette foto iStock. © Ansa
  • Redazione ANSA
  • ROMA
  • 29 agosto 2020
  • 16:26

 Trend in aumento per le vendite degli alimenti "sugar free" con una crescita di un di +9,1%, rispetto al 2018, per i prodotti con claim "senza zuccheri aggiunti" e di un +7,6% per quelli con "pochi zuccheri".    L'indicazione di mercato e l'attenzione agli zuccheri dei consumatori emerge con la settima edizione dell'Osservatorio Immagino di Gs1 Italy, realizzato in collaborazione con Nielsen e che incrocia le informazioni evidenziate su etichette e sell-out di 112 mila prodotti di largo consumo venduti nei supermercati e negli ipermercati italiani. L'analisi, relativa al mondo dei prodotti alimentari "free from", registra che i prodotti che hanno in etichetta un'indicazione relativa all'assenza di un ingrediente-componente (18,3% del totale food rilevato), sono 13.153 e realizzano un fatturato di 6,8 miliardi di euro. Tra i claim emergenti, rilevati per la prima volta dall'Osservatorio Immagino, si segnalano invece "senza antibiotici" (+62,0%), "non fritto" (+6,1%) e "senza lievito" (+1,9%), "che hanno - spiega una nota - tassi di crescita interessanti ma che hanno una presenza a scaffale ancora limitata (0,1-0,4% della numerica)". Confermato, nel mondo del "free from", il buon andamento dei claim relativi all'assenza di componenti nutritivi responsabili di allergie o intolleranze alimentari: sugli scaffali di supermercati e ipermercati italiani l'Osservatorio Immagino ha trovato 9.431 prodotti che si presentano come "senza glutine" o "senza lattosio", pari al 13,1% dell'offerta alimentare complessiva. Nel 2019 il paniere degli alimenti per intolleranti e allergici ha generato 3,7 miliardi di euro di vendite, ovvero il 14,5% del giro d'affari totale del paniere food dell'Osservatorio Immagino (esclusi acqua e alcolici). 

L’Osservatorio Immagino amplia continuamente i claim monitorati, intercettando e rilevando le novità che compaiono sulle etichette dei prodotti di largo consumo venduti in super e ipermercati. Nel mondo del “free from” le novità del 2019 sono state due: “non fritto” e “senza lievito”. Il claim “non fritto” è comparso principalmente sugli estrusi (formaggio/mais), sui panetti croccanti, sulla frutta secca senza guscio e sui prodotti panati (come piatti pronti vegetali e carne avicunicola) e ha registrato un giro d’affari in crescita del +6,1%. Il secondo nuovo claim emergente del 2019 è stato “senza lievito”, che ha chiuso l’anno con un +1,9% di giro d’affari, spinto principalmente dalla crescita in panetti croccanti, piadine, farine e miscele, e sostitutivi del pane (taralli, focacce, pane azzimo).

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie