Food

Fragrance pairing, profumi e mixology, il cocktail diventa odoroso

Violetta, ginepro, vaniglia e pino essenze che uniscono

Fragrance Bar le essenze dei profumi ideati appositamente da Campomarzio770 per i cocktail 'gemelli' realizzati da Gabriele Rizzi (Hotel Eden, Dorchester Collection) © Ansa

Fragranze e mixology, profumi e cocktail: il food and beverage pairing si allarga a nuovi orizzonti e conquista i Millennials. Da qualche anno il successo delle ricette, che siano cibo e bevande, è legato anche alle suggestioni olfattive e visive oltre che gustative ovviamente. Gli abbinamenti sono classici, tradizionali o anche inediti: lo spritz con i fiori dove le tartare incrociano borraggine e fiori di sanbuco è un esempio. Una novità abbina le essenze alla base dei profumi con le sostanze alcoliche per fare i cocktail.

Così la violetta, la vaniglia e gli agrumi diventano trait d'union per una fragranza che sembra un giardino fiorito a primavera con i Profumi dell'Eden, che poi è anche il titolo del cocktail con gli stessi ingredienti base.

Il ginepro, il bergamotto aromatico e il frutto della passione compongono un profumo e un rinfrescante analcolico cocktail che evoca la lussureggiante Villa d'Este di Tivoli.

Il pino e un mix di erbe sono alla base di una fragranza 'tonica', che incontra gusti maschili e femminili, e suggerisce un cocktail a base di vodka e liquore d'erbe Chartreuse omaggio al James Bond di Dalla russia con amore.

Sono profumi da Fragrance Bar ideati da Campomarzio70, punto di riferimento nel mondo della profumeria artistica dal 1926 (dall'indirizzo romano che ha dato il nome alla società con store monomarca a Roma, Milano, Firenze, Cortina, Forte dei Marmi, Porto Cervo, Ravenna, Monte Carlo e Sofia in Bulgaria), insieme a Gabriele Rizzi, bar manager dell'Eden, hotel Dorchester Collection a Roma.

Il fragrance pairing è al centro di un workshop con Rizzi e Lisa Bertoni di Campomarzio70 che è sostanzialmente un'esperienza olfattiva di confronto tra essenze, suggestioni odorose e degustazione finale - e le 'ricette' si possono ritentare a casa, avendo a disposizione gli ingredienti di base - . L'appuntamento è un'esclusiva dell'albergo romano (accessibile anche ai non clienti) e la nuova data è ad ottobre. La degustazione di cocktail in abbinamento ai profumi durerà invece fino a dicembre.

  • di A.M.
  • 18 luglio 2018
  • 12:39

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie