Rifiuti: controlli dei CC nel Napoletano, sequestri e denunce

Ispezioni in due rivendite elettrodomestici di Caivano (Napoli)

Redazione ANSA NAPOLI
(ANSA) - NAPOLI, 29 GIU - I carabinieri della stazione forestale di Napoli hanno controllato a Caivano, in provincia di Napoli, un'azienda che si occupa di vendita all'ingrosso e al dettaglio di elettrodomestici nuovi e usati, e trovato un'area dove erano stati accumulati dei rifiuti ricavati dalle apparecchiature elettroniche con rifiuti pericolosi contenuti all'interno di frigoriferi, condizionatori e lavatrici. E' stata denunciata, a piede libero, la titolare dell'attività per gestione illecita di rifiuti.

In un'altra operazione, eseguita sempre a Caivano, i militari forestali hanno denunciato l'amministratore unico di un'altra attività dove anche qui si vendono elettrodomestici.

Anche in questo caso i carabinieri hanno constatato come l'imprenditore gestisse i rifiuti di apparecchiature elettroniche senza alcuna abilitazione raggruppandoli in un'area che aveva adibito a deposito. L'uomo, inoltre, ricavava dalle apparecchiature anche pezzi di ricambio.

Sequestrate le aree di raggruppamento di circa 200 metri quadrati, due officine utilizzate per la riparazione e bonifica degli elettrodomestici e diversi rifiuti (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA