Enel, Sardegna modello per il mondo con energia verde

Progetto con Università degli Studi Roma Tre

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 27 GEN - Solo energia pulita per alimentare i consumi in tutta la Sardegna, un progetto che potrebbe essere esportato in tutto il mondo e fra i sette che a livello globale sono stati approvati tra i Multi-Stakeholders Energy Compact delle Nazioni Unite, cioè gli impegni volontari per assicurare energia per tutti.

Il progetto "Elettrificazione verde della Sardegna", promosso da Enel e Università degli Studi Roma Tre, punta alla decarbonizzazione dell'isola e accanto allo "sviluppo dell'energia rinnovabile che contribuisce alla transizione energetica e alla diffusione dell'elettrificazione dei consumi, oggi include la convenienza economica per i sardi", ha spiegato il direttore Enel Italia Nicola Lanzetta partecipando alla presentazione insieme, tra altri, con il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu.

Nel rilevare che la Sardegna può diventare "best in class, come Baleari e Hawaii che hanno già intrapreso questa transizione", Lanzetta precisato che il progetto é "una soluzione applicabilissima" sull'isola "ci sono sole e vento, non costa, è un opportunità per i sardi, con vantaggi per consumatori, imprenditoria locale, manodopera, non c'é un solo motivo per dire che non sarà un successo" e "l'80% dei sardi di cui abbiamo sentito l'opinione sono convinti che questa sia la giusta direzione". Un risultato, ha aggiunto Lanzetta, "che possiamo raggiungere costruendo un'alleanza strategica tra pubblico, privato, mondo accademico, associazioni e cittadini".

L'area mediterranea "è un hotspot del cambiamento climatico - ha spiegato Nigel Tapper, lead author dell'Ipcc - e questo progetto è un'opportunità unica per la Sardegna di essere un esempio per il mondo di come ridurre le emissioni per affrontare il cambiamento climatico", migliorando nel contempo "la qualità della vita nel rispetto del territorio".

Il sindaco di Cagliari ha indicato che la "strategia vincente è avere un approccio molto pragmatico per offrire ai concittadini qualità della vita migliore" e l'amministrazione è impegnata, tra l'altro, a "sviluppare un trasporto pubblico locale più sostenibile, anche con bus verdi entro il 2030, e a utilizzare meglio le risorse che abbiamo per l'efficienza energetica del patrimonio edilizio pubblico e nella condivisione e cessione dell'energia alla comunità". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA